Alla stessa ora è stato ordinato al Cruise Barcelona e agli altri mercantili accorsi di recuperare le proprie imbarcazioni, non essendo più necessario il loro utilizzo[14]. Il disastro della Costa Concordia ha provocato 32 morti, principalmente per annegamento (in alcuni casi sono state cause principali o concomitanti anche l'ipotermia e/o lesioni causate da cadute)[28], vi sono stati inoltre 110 feriti, tra cui 14 ricoverati[29]. The boat’s bow ultimately swung clear, but the stern collided with the reef at approximately 9:45 pm. Giampedroni è stata l'ultima persona trovata viva nel relitto. Get a Britannica Premium subscription and gain access to exclusive content. On 13 January 2012, the Italian cruise ship Costa Concordia ran aground, capsized, and later sank in shallow waters after striking an underwater rock off Isola del Giglio, Tuscany, resulting in 32 deaths. I passeggeri di Costa Concordia sono stati evacuati per la maggior parte dall'equipaggio mediante le lance, e per il resto da imbarcazioni civili, tra cui il già citato traghetto della Toremar, Aegilium, presente nel porto dell'isola, e mezzi di soccorso della Guardia costiera, dei Vigili del fuoco, dei Carabinieri, della Guardia di finanza, della Polizia di Stato e dell'Aeronautica Militare. Nell'udienza preliminare del processo contro Schettino e gli altri membri dell'equipaggio, invece, tutti gli imputati hanno proposto un patteggiamento, al quale la Procura ha dato il proprio consenso, escluso il comandante Schettino, il quale è rimasto dunque l'unico imputato. Nel mese di gennaio 2013, i comuni di Isola del Giglio e Monte Argentario sono stati decorati con la medaglia d'oro al merito civile concessa dal Presidente della Repubblica per l'impegno dei cittadini, degli amministratori e delle istituzioni locali, per il salvataggio dei superstiti della nave Costa Concordia[71]. Parte dei passeggeri, guidati dal direttore dei servizi alberghieri Lorenzo Barabba, ha allora cercato di spostarsi attraverso il corridoio trasversale di poppa del ponte 4 e verso il lato di dritta del ponte 3, ma Barabba, andato avanti per constatare la situazione, si è reso conto che quella parte di nave era già stata sommersa, quindi ha detto ai presenti di tornare a sinistra; lo sbandamento ha però impedito ad alcune delle persone di risalire il corridoio per tornare sul lato di sinistra, costringendo Barabba e altri a doverle imbragare e issare sul lato di sinistra[9]. La nave senza pace . By this time, however, the rescue operations included 25 patrol boats, 14 merchant vessels, and numerous helicopters, and by early morning, 4,194 people were evacuated from the Concordia and taken to Giglio Island, which had a permanent population of less than 1,000. Nel frattempo i passeggeri, allarmati dall'impatto e dal blackout, si erano istintivamente radunati ai punti di riunione (muster station), in attesa di informazioni[9]. Tomás Alberto Costilla Mendoza, Erika Fani Soria Molina. La grande paura per l'Arcipelago, Completato il posizionamento dei primi 2 cassoni lato mare, La Concordia sta riemergendo Il relitto staccato dalle rocce, Costa Concordia, sub spagnolo muore sotto il relitto durante lavori di rimozione, Costa Concordia, via libera del governo: "Sarà smantellata a Genova", Concordia: la nave torna a galla. Protezione Civile Costa Concordia Giglio 2012, SKY TG24 - Naufragio Costa Concordia. Read more news about Costa Concordia from The Star, Canada’s leading source for local and national news. More than 4,200 people were rescued, though 32 people died. Nel settembre 2012, i Lloyd's di Londra hanno insignito l'equipaggio della nave Costa Concordia del titolo di Seafarers of the Year (Marittimi dell'anno) riconoscendo il loro comportamento esemplare durante il naufragio, che ha permesso di salvare la maggior parte dei passeggeri della nave[70]. [14] Ulteriori soccorritori sono stati portati sul relitto da elicotteri alle 4:26[14]. Relatives of the 32 victims of the Costa Concordia shipwreck pass near where the ship is leaning on its side, off the Tuscan island of Isola del Giglio, Italy, on Jan. 13, 2013. Il 20 luglio 2013 sono state emesse le prime sentenze di condanna per alcuni dei coimputati di Schettino, per i quali era stata accettata la proposta di patteggiamento. All'1:35 l'Apruzzi, in qualità di comandante tattico ha riferito che, secondo un passeggero tratto in salvo, sul lato di sinistra vi erano ancora 400 passeggeri che alcuni membri dell'equipaggio stavano progressivamente facendo uscire sul lato di sinistra e scendere lungo la biscaglina frattanto stesa[9]. [14] Si sono dirette sul posto anche le motovedette CP 803 e PS 468 (quest'ultima della Polizia di Stato), che si trovavano già in mare[14]. Egon Hoer, Josef Werp, Horst Galle, Gabriele Maria Grube, Inge Schall, Siglinde Stumpf, Elisabeth Bauer, Margrit Schroeter, Brunhild Werp, Margarethe Neth, Norbert Josef Ganz, Christina Mathilde Ganz. At around 11:20 pm Schettino left the bridge and soon after abandoned ship; he subsequently claimed that he fell off the Concordia and landed in a lifeboat. L'elenco degli ulteriori materiali potenzialmente pericolosi in caso di dispersione nell'ambiente a bordo della Costa Concordia comprende[80]: 1351 m³ di acque grigie e nere, 41 m³ di oli lubrificanti, 280 litri di acetilene, 5 120 l di azoto, 600 kg di grassi per apparati meccanici, 855 litri di smalto liquido, 50 litri di insetticida liquido, 1 tonnellata di ipoclorito di sodio (candeggina), 2 040 m³ di olio combustibile e 230 m³ di gasolio. Some 10 minutes later the coast guard contacted the ship again, and at this time the crew admitted that the vessel was taking on water. Alle 23:40 il pattugliatore G 104 Apruzzi della Guardia di finanza ha comunicato che lo sbandamento della nave sulla dritta era divenuto tale da far scoprire la falla sul lato di sinistra, e in aumento; a mezzanotte un ulteriore incremento nello sbandamento ha impedito di proseguire l'imbarco dei passeggeri sulle lance[9]. [107][108] L'intera fase di rotazione del relitto è stata ripresa in diretta da molteplici testate giornalistiche, riscuotendo interesse internazionale[109]. ; alle 23.23 è stata ordinata la partenza di un rimorchiatore da Piombino (alle 23.35 è infatti partito l'Algerina Neri) ed è stato domandato all'Aegilium, su richiesta della Costa Concordia, se avesse potuto spingere quest'ultima da sinistra, ottenendo però risposta negativa[14]. He appealed the verdict, but it was upheld in May 2017; Schettino began serving his sentence shortly thereafter. Del recupero fu incaricata Titan Salvage, una società statunitense specializzata nel settore, che, assieme all'italiana Micoperi, ha gestito la rimessa in assetto e galleggiamento del relitto per poi rimuoverlo. Approximately 15 minutes later, Schettino finally ordered the Concordia abandoned, though according to reports, lifeboats had already been launched. Mentre le lance, dopo la messa a mare, si dirigevano verso il vicino porto dell'Isola del Giglio, le zattere sono state soccorse dalla CP 803, che ha trasbordato i loro occupanti sull'Aegilium[14]. Alle 00:18 l'Apruzzi, che coordinava i soccorsi sul posto, ha comunicato che la Costa Concordia stava per capovolgersi; tre minuti dopo passeggeri ed equipaggio presenti a dritta (tra cui i comandanti in seconda Bosio e Christidis, il primo ufficiale Ambrosio e il terzo ufficiale Coronica) hanno cominciato a gettarsi in mare, e le navi giunte sul posto in soccorso, su disposizione della Capitaneria di Livorno, hanno messo a mare le proprie imbarcazioni per soccorrere chi si era tuffato[9]. Alle 4:19 l'Alessandro F. ha ricevuto il permesso di lasciare la zona. Schettino, a captain of more than seven years, ordered a change in course, but due to language issues, the Indonesian helmsman steered the boat in the opposite direction. Tragedia vasului Costa Concordia, croaziera de lux cu peste 4.000 de oameni la bord care a naufragiat in noaptea de vineri spre sambata in largul coastelor italiene, s-a soldat cu unsprezece morti si mai multi disparuti, potrivit ultimului bilant anuntat de autoritatile italiene. Alle 22:31 Schettino ha ordinato l'evacuazione del personale che si trovava nelle aree allagate[9]. [123][nota 11], La conclusione dei soccorsi e le ricerche sul relitto, Rimozione e demolizione del relitto della nave. Nel tardo pomeriggio sono stati trovati altri quattro cadaveri (tutti di passeggere, indossanti i giubbotti salvagente), nella tromba di un ascensore tra i ponti 4 e 5: tali salme sono state recuperate il giorno successivo, a causa delle avverse condizioni del mare[58]. Vasul de croazieră Costa Concordia, cu peste 4.000 de oameni la bord, a eşuat în apropiere de insula Gilgio vineri. The drifting Concordia eventually ran aground near the shore. The Costa Concordia disaster was more than a tragedy in Italy. More than 4,200 people were rescued, though 32 people died. [4] La nave era di proprietà della compagnia di navigazione Costa Crociere, del gruppo Carnival Corporation & plc, ed era comandata da Francesco Schettino. La crociera prevedeva che la nave, dopo la partenza da Savona, facesse scalo nei porti di Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Cagliari, Palermo e Civitavecchia, per poi far ritorno a Savona[7][8]. [121]. Altre tredici persone (nove passeggeri e quattro membri dell'equipaggio, uno dei quali caduto da una zattera), tuffatesi o cadute in mare dal lato di dritta del ponte 4, sono annegate dopo essere state risucchiate sott'acqua dal gorgo prodotto dalla nave all'atto del suo definitivo rovesciamento su lato di dritta[9][17]. Poco dopo le 16:00 del 15 gennaio i corpi di due passeggeri, con i giubbotti di salvataggio, sono stati rinvenuti nel punto di riunione «A» nelle vicinanze del ristorante Milano, sul lato di dritta, al ponte 4, venendo quindi recuperati[32][37][38]. Manuale: Il naufragio della Costa Concordia avvenne il 13 gennaio 2012, quando l'omonima nave da crociera impattò contro il gruppo di scogli noti come le Scole, nei pressi dell'Isola del Giglio, in Italia, alle ore 21:45:07. In precedenza la Costa Crociere aveva già risarcito 2 623 passeggeri e 906 membri dell'equipaggio con 85 milioni di euro[96]. Alle 00:32 il comandante Schettino, ha riferito alla Sala operativa di Livorno della presenza in mare, a dritta, di naufraghi da recuperare (a soccorso dei quali sono stati inviati mezzi nautici minori, di dimensioni adeguate dall'OSC, "Apruzzi" e dalla motovedetta CC 701 dei Carabinieri), e due minuti dopo, contattato dalla Capitaneria di Livorno, ha detto di trovarsi su una lancia di dritta sulla quale era dovuto salire a causa dell'accentuato sbandamento della nave, aggiungendo di credere – erroneamente – che tutti fossero già in salvo[9]. Francesco Schettino, were charged with various crimes. On January 13, 2012, the Concordia left Civitavecchia, Italy, at approximately 7:18 pm. Francesco Schettino si costituisce al carcere romano di Rebibbia immediatamente dopo la sentenza, benché il suo avvocato annunci un ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo[98]. Alle 00:42 la Costa Concordia era ormai abbattuta sul lato di dritta, con uno sbandamento prossimo ai 90°, e il lato di dritta era stato interamente sommerso[9]. [77] Si era pertanto organizzato lo svuotamento dei serbatoi della nave, operazione necessaria e preliminare al successivo recupero del relitto. Tutte le lance e zattere di dritta, cui era stata data la precedenza rispetto a quelle del lato opposto, erano già state messe a mare entro quest'ora, mentre tre delle imbarcazioni (la lancia numero 6 e i tender numero 12 e 16) e parte delle zattere di sinistra (tre delle quali, due a prora e una a poppa, sono rimaste bloccate sulla murata) non hanno potuto essere ammainate[9]. Il "saluto" per il maitre di origine gigliese, Giglio, Procida, Siracusa: l’inchino raccontato nel blog Costa Corciere, Naufragio Concordia/ Schettino ai domiciliari Audio - La telefonata che lo inchioda, Schettino esce dal carcere, arresti domiciliari. A bordo della nave erano presenti 4 229 persone, di cui 1 013 membri dell'equipaggio (77 membri del personale di coperta, 58 del personale di macchina e 878 del personale alberghiero e addetto ai servizi) e 3 216 passeggeri, le cui nazionalità erano così distribuite[76]: L'incidente aveva suscitato timori per un possibile disastro ambientale, dato che nei serbatoi della nave erano stivate circa 2 400 tonnellate di olio combustibile[77]: si erano verificate perdite di liquidi, anche se non del temuto olio. Un'altra passeggera è annegata nella zona di poppa dritta del ponte 3, ove era finita[9][17]. Nei pressi dell'isola, essendo in rotta di collisione, la nave avrebbe dovuto dirigere verso nord per riprendere la normale navigazione parallela alla costa. Due dei corpi sono stati recuperati nella mattinata del 26 marzo, altri due nel primo pomeriggio e il quinto intorno alle sei di sera dello stesso giorno[65]. Entro domani piano per svuotare i serbatoi, La Concordia restituisce altri 5 corpi Il comandante della nave ai domiciliari, Trovato il cadavere di una donna sul ponte 7 La protezione civile a bordo forse clandestini, Trovati altri due corpi i morti salgono a 15 Macchia d-olio al largo del Giglio, Nave Costa: sub recuperano sedicesima vittima, Trovato il corpo di una donna al Ponte 3. L'8 ottobre 2013 sono stati rinvenuti, all'interno del relitto, nella zona poppiera del ponte 3 (presso un locale stoviglie vicino al ristorante Milano), i resti di una passeggera italiana (altri resti sono stati ritrovati nell'agosto 2014),[72] uno dei due dispersi, mentre i resti dell'ultimo disperso, un membro dell'equipaggio di origini indiane, dopo alcune errate individuazioni[1][73][74], sono stati trovati il 3 novembre 2014 sotto il mobilio in una cabina del ponte 8, deformata a causa dello schiacciamento contro il fondale[75]. [14] Alle 5:08 l'Aegilium ha lasciato il Giglio con 412 naufraghi diretto a Porto Santo Stefano; rimaneva così in zona il traghetto Giuseppe Rum in grado di assolvere ad analoghi compiti; alle 5:27 ha lasciato l'isola anche la motonave Domizia con 51 superstiti[14]. Si è stimato che le assicurazioni debbano liquidare complessivamente risarcimenti per oltre un miliardo di euro. Negata la possibilità di patteggiamento, Francesco Schettino non ha fatto richiesta di rito abbreviato e, pertanto, è stato disposto il suo rinvio a giudizio. Intorno alla mezzanotte del 14 gennaio, circa ventiquattr'ore dopo il naufragio, una coppia di passeggeri coreani è stata individuata nella cabina 8303, al ponte 8, venendo soccorsa dopo un'ora e mezzo di lavoro da parte dei pompieri[30][31][32], giungendo a terra alle 7:20 del 15 gennaio[33]. In tal modo sono state ispezionate vaste zone, attorno ai corridoi, ai ponti 3, 4 e 5: tali operazioni hanno avuto termine il 4 marzo, dopo di che le ricerche sono state concentrate nelle zone non ancora controllate della poppa. Al momento dell'abbattimento sulla dritta, diciotto delle persone che stavano attraversando il corridoio trasversale poppiero nei pressi dell'atrio ascensori per spostarsi da sinistra a dritta (17 passeggeri e un membro dell'equipaggio) sono scivolate nella zona allagata di poppa dritta del ponte 4 o nei vani ascensori, perdendo la vita[9][17]. Egon Hoer from Germany died aboard Carnival Corp’s, Costa Cruises’ Costa Concordia when the cruise ship grounded off the coast Tali operazioni hanno portato all'individuazione, nella giornata del 22 febbraio, di otto salme (tutte a poppa e nel ponte 4): quattro corpi (due uomini, una donna e una bambina) sono stati individuati in un corridoio allagato, sulle scale poppiere tra i ponti 3 e 4 (dodici metri sotto la superficie), intorno all'una del pomeriggio, venendo recuperati dopo ore di lavoro[37][58]. L'11 febbraio 2015 Francesco Schettino è stato condannato a 16 anni di reclusione (dieci per omicidio plurimo colposo e lesioni colpose, cinque per naufragio colposo, uno per abbandono della nave) e un mese di arresto; sia Schettino, sia Costa Crociere sono stati condannati in solido al pagamento di risarcimenti di 1,5 milioni di euro per il Ministero dell'ambiente, un milione per la Presidenza del Consiglio dei ministri, 500.000 euro per i Ministeri della difesa, delle infrastrutture, dell'interno e per la Protezione civile, 300.000 euro per il Comune del Giglio e numerosi altri risarcimenti ai parenti delle vittime e ai feriti e naufraghi[95]. Il 31 maggio 2016 la condanna a 16 anni è stata confermata anche in secondo grado dalla Corte d'appello di Firenze. Alle 22:55 è stato ordinato il decollo di un elicottero da Sarzana, mentre da Portoferraio veniva fatta partire la motovedetta CP 892; alle 23:03 è stata ordinata la partenza da Livorno di altre due motovedette, la CP 286 (partita alle 23:40) e la CP 406. Delle 50 000 tonnellate di acciaio, l'80% è stato riciclato. While the change in direction made the later rescue easier, it caused the ship to start listing to the starboard side. Sale a 16 il numero delle vittime accertate, Costa Concordia: trovato il corpo di una donna nel ponte 6, Costa Concordia - Identificata la 17esima vittima, Naufragio Concordia: 7 nuovi indagati Bimba di Rimini tra gli 8 corpi ritrovati, Concordia: finite le ispezioni a prora Presto le ricognizioni a poppa, Costa Concordia: continua il lavoro dei robot, Costa Concordia: individuati 5 corpi, alcuni giorni per il recupero, Agenzia stampa cattolica associata (ASCA), Costa Concordia, individuati altri cinque corpi. La prima operazione, portata a termine dalla società olandese Smit Salvage, è stata quella di rimozione del combustibile dai serbatoi[100]: la nave conteneva oltre 2 000 tonnellate di IFO 380 cSt (centistokes), un olio combustibile molto denso, e 180 tonnellate di MTO.[101]. - Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare numerose cariche esplosive in vari punti della nave, in modo da aprire varchi che agevolassero la penetrazione e l'ispezione delle zone sommerse[43][44][45]. L'ammaino delle lance di sinistra, dopo una richiesta del secondo ufficiale Simone Canessa, è stato ordinato da Schettino alle 23:03[9]. Foto della Costa Concordia scattate il 10 gennaio 2013, un anno dopo il naufragio. Alle 22.13, su richiesta della Capitaneria di porto di Livorno, il Comando di bordo ha ammesso che era in atto un blackout (in corso già da 20 minuti). Corrections? It reportedly took 13 seconds to correct the maneuver. La registrazione audio della scatola nera e tutte le telefonate agli atti della procura di Grosseto. Il traghetto Isola del Giglio, giunto sul posto, ha imbarcato 600 naufraghi, tra cui cinque feriti, e le tre salme recuperate, per poi salpare per Porto Santo Stefano alle 4:01[14]. Alle 23:15[10] la nave ha cominciato a inclinarsi lentamente, e dopo essersi coricata sul fianco di dritta, anche il generatore d'emergenza è saltato, lasciando al buio i passeggeri rimasti a bordo[nota 1]. All'1:46 il comandante De Falco, dalla Sala Operativa di Livorno, ha nuovamente chiamato Schettino per ordinargli di tornare a bordo mediante la biscaglina (il lato di dritta, era semisommerso, ma era ancora praticabile) e di coordinare lo sbarco dei passeggeri, non ottenendo però il risultato desiderato[9][25]. Uscita dal porto alle 19:18 alla velocità di 15,5 nodi, la nave assunse poi la rotta 302° e una velocità di 16 nodi, seguendo la rotta usualmente percorsa dalle navi della compagnia nel tratto da Civitavecchia a Savona[9]. La nave era stata progettata per mantenere la galleggiabilità con due compartimenti contigui allagati[9]. gen 11, 2016 . Via ai lavori per traghettarla a Genova, Refloating the Costa Concordia: Successful First Day – UPDATE, L'ultimo viaggio della Concordia: iniziata la navigazione verso Genova, Costa Concordia a Genova, le foto dell'ultimo viaggio, Concordia: conclusi i lavori di pulizia dei fondali, "Concordia, nave irrecuperabile: adesso la priorità è la rimozione", Speciale naufragio al Giglio del Ministero dell'ambiente, Aggiornamenti sulle operazioni di rimozione del relitto dal sito della Smit Salvage, Foto satellitari e visualizzazioni della Costa Concordia su Google Earth, Rotta della Costa Concordia su Google Maps, Ricostruzione dettagliata degli eventi su Google Earth. Durante la durata dei lavori sono state osservate le regole stabilite per la salvaguardia dell'ecosistema dell'Isola del Giglio, essendo stato messo in serio pericolo dalle sostanze nocive fuoriuscite dalla nave dopo il naufragio. The story of a passenger who drowned after giving up his seat in a lifeboat features in a report released by prosecutors. - Toate articolele Ziare.com pe tema: Morti naufragiu costa concordia Alle 2:30 l'Apruzzi ha riferito che a bordo vi erano ancora 200 persone circa; alle 3:50 la motovedetta CP 803 della Guardia Costiera, riuscita dopo vari tentativi a mettersi in contatto con l'aerosoccorritore presente sulla nave, ha comunicato che erano ancora a bordo 40-50 persone circa[9]. Subito dopo l'impatto, mentre in plancia scattavano numerosi allarmi per le diverse avarie insorte, è stata ordinata la chiusura delle porte stagne di poppa, che erano tuttavia già tutte chiuse tranne due (situate in un locale lavanderia del ponte B, a prora, non coinvolto nell'allagamento), chiuse anch'esse nel giro di due minuti[9]. [112] In ottobre, le lance di salvataggio custodite a Monte Argentario sono state rimosse per lo smantellamento in Turchia[113]. At 6:17 am on January 14 search efforts were temporarily suspended, but the following day divers rescued three more from inside the Concordia. il comandante Francesco Schettino per omicidio plurimo colposo, naufragio, abbandono di persone incapaci di provvedere a sé stesse, abbandono di nave, omessa comunicazione dell'incidente alle autorità marittime; il primo ufficiale di coperta Ciro Ambrosio per concorso (con Schettino e gli ufficiali in plancia Coronica e Ursino) in omicidio plurimo colposo e naufragio in quanto a sei miglia dal Giglio avvisò Schettino per lasciare a questo il comando per l'avvicinamento all'isola; il secondo ufficiale di coperta Salvatore Ursino indagato per cooperazione colposa (con Schettino, e gli ufficiali Coronica e Ambrosio) in omicidio plurimo colposo e naufragio in quanto non avrebbe fatto notare a Schettino il pericolo della velocità di 16 nodi in presenza di ostacoli e bassi fondali; il comandante in seconda Roberto Bosio indagato per cooperazione con Schettino in omicidio plurimo colposo perché pur non essendo in plancia al momento dell'impatto, parrebbe esservisi recato pochi minuti dopo e aver affiancato Schettino per tutte le fasi, non intervenendo per impedire a Schettino la sua condotta criminosa o limitarne gli effetti; il capo dell'unità di crisi della flotta di Costa Crociere Roberto Ferrarini indagato per cooperazione con Schettino in omicidio plurimo colposo relativamente alla gestione della sicurezza e dell'incolumità delle persone a bordo e della crisi scaturita dal naufragio; il vicepresidente esecutivo di Costa Crociere e responsabile operazioni tecniche, marittime e della gestione dei servizi alberghieri della flotta Manfred Ursprunger e il sovrintendente alla flotta della compagnia e componente dell'unità di crisi Paolo Parodi per i quali sono formulate le medesime accuse di Ferrarini; Bruno Neri, Iacopo Cavallini, Alessandro Gaeta, Alfonso M. Iacono.