Quando Ettore morì, Achille gli bucò i tendini, dove fece passare le cinghie che legò al carro. Immagini, ridiculum e honos nel funerale aristocratico romano". da i