ANTIMAFIADuemilaAssociazione Culturale Falcone e Borsellino Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000Privacy e Cookie policy. Circa 30 l'anno. Anche a Taranto e provincia l’azione repressiva della Magistratura e delle forze di polizia ha inciso duramente sulla criminalità organizzata jonica, la cui struttura è adesso scomposta e disorganica. Il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli ha condiviso s Nella provincia di Barletta-Andria-Trani le attività criminali più diffuse sono il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti gestite dalle famiglie mafiose dei Pistillo-Pesce e Pastore-Lapenna (oppure ex Pastore), in contrasto tra loro.Ad Andria è operativo il gruppo Griner, dei clan Pastore-Campanale e Pistillo-Pesce, questi ultimi in contrapposizione tra loro. Mer, Set. A Trinitapoli è in corso il conflitto tra il gruppo Gallone-Carbone e il gruppo Miccoli-Derosa.L’arresto di due pluripregiudicati, sorvegliati speciali originari rispettivamente di Andria e di Bari, avvenuto ad Andria il 5 maggio 2015, comprova i legami tra personaggi della criminalità andriese e barese.Si registrano episodi di intimidazione nei confronti di rappresentanti delle istituzioni. Sui 256 incendi dolosi avvenuti in Rouen nel 1998, i quartieri di Hauts-de- Rouen ne hanno totalizzati ben 115. La sicurezza nazionale è uno degli elementi che sta alla base di un paese che funziona correttamente. Taranto: Saranno 13 in totale le aree di proprietà del Comune che cambieranno volto e destinazione grazie al progetto “Quartieri in gioco”. Taranto alla via Appia km 648 ... cagionando eventi di malattia e morte nella popolazione residente nei quartieri vicino il siderurgico. Queste aree infatti sono quelle in cui il rischio di ammalarsi di tumori è più elevato rispetto alle altre. Risulta così difficile circoscrivere e localizzare i sodalizi in precise aree geografiche.Anche per i clan della provincia il traffico di sostanze stupefacenti e le estorsioni rappresentano le maggiori fonti di guadagno su un territorio in cui possiamo distinguere “referenti di zona” ed “affiliati”.Le indagini, sfociate nelle varie operazioni di polizia giudiziaria nel primo semestre del 2015, hanno dimostrato la vitalità dei sodalizi della provincia. È uno dei due vulcani attivi dell'Europa continentale nonché uno dei più studiati e pericolosi al mondo a causa dell'elevata popolazione delle zone circostanti e delle sue caratteristiche esplosive. Militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di finanza di Taranto hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip Vilma Gilli, di alcuni siti, gestiti da Ilva, ubicati al confine nord dello stabilimento, per una superficie complessiva pari a circa 530.000 metri quadrati, trasformati in discariche di rifiuti pericolosi. mappa quartieri pericolosi napoli; mappa san paolo napoli; mappa scaricabile centro storico napoli; mappa stadio san paolo napoli; mappa stazione napoli centrale; mappa turistica di napoli da stampare; mappa turistica napoli da stampare; mappa turistica napoli pdf; mappa ztl napoli 2019; mappa ztl napoli 2020 ; maradona napoli 10; maradona napoli 1991; maradona napoli fans; maradona … Lo immerge nella vita di una giovane donna che vede le sue ambizioni soffocate dalle leggi non scritte del tempo. Se Taranto è il centro dell'inferno e l'Ilva la bocca di Satana, anche il resto della Puglia non se la passa bene. A sud della capitale del Barocco sono operativi il clan Rizzo (Cavallino, Lizzanello, Melendugno, Merine, Vernole, Caprarica, Calimera e Martano); il clan Leo (Vernole, Melendugno, Calimera, Lizzanello, Merine, Castrì, Cavallino e Caprarica); il clan Coluccia (Galatina, Noha e Aradeo); il clan Padovano (Gallipoli); il clan Scarcella (Ugento) e il clan Montedoro-Giannelli-De Paola (Casarano-Parabita). Le storie di vita dei giovani nei quartieri spagnoli di Napoli” edito dalla casa editrice Mimesis. Taranto, sequestrati 30kg di cozze vendute senza rispetto norme igieniche: una denuncia . In Taranto-Statte dal 1995 e sino alla data odierna. La situazione sembra stabile nel quartiere Madonnella dov’è presente il gruppo Di Cosimo/Rafaschieri e nel quartiere Japigia dove coesistono i clan Parisi e Palermiti.I sodalizi baresi possono contare su una cospicua disponibilità di armi, spesso custodite da affiliati ai vari clan, utilizzate per commettere rapine, furti e scippi.Una delle principali fonti di guadagno resta il traffico e lo spaccio delle sostanze stupefacenti, insieme alle estorsioni e all’usura ai danni dei commercianti e degli imprenditori.Riepilogando, nella città di Bari sono presenti 12 clan: il clan Lorusso (Bari San Girolamo, Fesca, San Cataldo); il clan Capriati (Bari Borgo Antico); il clan Velluto (Bari Carrassi, Picone, San Pasquale); il clan Strisciuglio-Campanale (San Girolamo, Fesca, San Cataldo); il clan Montani-Telegrafo-Misceo (San Paolo); il clan Mercante-Diomede (Carrassi, Libertà, Poggio Franco, San Paolo, San Pasquale); il clan Fiore-Risoli (Carrassi, Poggio Franco, San Pasquale); il clan Anemolo (Poggio Franco); il clan Palermiti-Parisi (Japigia); il clan Di Cosola (Carbonara, Ceglie del Campo, Loseto); il clan Strisciuglio (Carbonara, Libertà, San Paolo, Stanic, Palese, San Pio, Santo Spirito, Borgo Antico, Catino); il clan Di Cosimo-Rafaschieri (Madonnella). Quali sono le città italiane più pericolose, ovvero quelle dove avvengono più crimini?. Search the world's information, including webpages, images, videos and more. Spesso l’estorsione avviene tramite l’imposizione del personale da assumere con il duplice scopo di acquisire consenso sociale e controllo del territorio.Lungo la litoranea e nel promontorio garganico sarebbe in atto una fase di riassetto, volta a ridisegnare la gestione delle attività illegali. Altri 681 casi su 9mila test (7,3%), 2mila guariti. 2 Cari lettori 9-10 15_Layout 1 19/10/15 14.17 Pagina 6. Messina: 508. Arrivati vaccini AstraZeneca VD, Maltempo in Puglia, neve in arrivo nel weekend e a San Valentino. Altri 681 casi su 9mila test (7,3%), 2mila guariti. Cosmopolis - Giornale di Taranto Il Giornale dei Popoli Mediterranei. A Taranto esisto 4 Isole Ecologiche e 2 Centri Comunali di Raccolta: al loro interno è possibile conferire le frazioni classiche (carta, plastica, metallo e vetro), più alcuni rifiuti urbani pericolosi (gli oli alimentari esausti e le batterie), più ingombranti, sfalci e alcuni tipi di Raee (ma solo nei CCR). 4:33 . LAZIO – ROMA – E’ disponibile da qualche giorno il nuovo volume “Socialmente pericolosi. Il sodalizio sarebbe entrato in contrasto con personaggi di caratura criminale inferiore, attivi nelle estorsioni al fine di reperire fondi per il mantenimento dei detenuti; il quartiere San Girolamo, Fesca/San Girolamo/San Cataldo caratterizzato da equilibri precari e in continua evoluzione. Messina: 508. Quest’ultimo sodalizio è stato colpito lo scorso marzo da un sequestro di beni per oltre 5 milioni di euro, tra cui spiccano due società di Canosa di Puglia ed alcune unità immobiliari in provincia di Milano.A Lucera sono attivi i clan Barbetti ed il clan Tedesco, quest’ultimo in conflitto con il clan Bayan-Papa-Ricci, a sua volta vicino alla malavita di Foggia e San Severo.A Mattinata operano i Gentile, mentre a Monte Sant’Angelo e in altre zone del Gargano i Li Bergolis che, storicamente in conflitto con il sodalizio Alfieri-Primosa-Basta, sarebbero adesso in contrasto anche con i Romito di Manfredonia.L’area garganica sembra essere in una fase di riassetto, volta a ridisegnare la gestione delle attività illegali.La litoranea Vieste-Peschici è al centro delle tensioni dopo l’omcidio del capo indiscusso del clan Frattaruolo-Notarangelo, confederato al clan Li Bergolis, compiuto in pieno stile mafioso in località “Gattarella” il 26 gennaio 2015.A Vieste, pertanto, potrebbe affermarsi un nuovo gruppo criminale, capeggiato da ex gregari dello stesso Notarangelo e fortemente propenso a instaurare nuove strategie ed alleanze.L’area dell’Alto Tavoliere è sotto l’influenza della criminalità di San Severo, da sempre composta da più clan, (Testa-Bredice, Russi, Palumbo Salvatore ex Campanaro e Nardino), alcuni dei quali vicini ai gruppi foggiani ed in grado di allungare i tentacoli anche sulle vicine regioni del Molise e dell’Abruzzo tramite il traffico di sostanze stupefacenti che ha consentito a questi sodalizi di entrare in contatto con esponenti della criminalità calabrese.Nel Basso Tavoliere, la città di Cerignola si caratterizza per la presenza di sodalizi criminali strutturati, capaci di allargare le proprie mire su altre regioni sia per la gestione del traffico di stupefacenti che per la pianificazione e realizzazione di assalti ai portavalori con tecniche militari.In provincia di Foggia sono operativi in tutto 18 clan così suddivisi sul territorio: il clan Ricucci (Monte Sant’Angelo e Manfredonia); il clan Ciavarrella-Tarantino a Sannicandro Garganico; il clan Cursio-Padula ad Apricena; il clan Prencipe a San Giovanni Rotondo; il clan D’Aloia-Di Summa a Poggio Imperiale e Torre Maggiore; i clan Palumbo Salvatore, Russi e Testa-Bredice a San Severo; i clan Bayan-Papa-Ricci, Cenicola, Tedesco e Barbetti a Lucera; il clan Di Claudio-Mancini a Rignano Garganico; i clan Sinesi-Francavilla e Moretti-Pellegrino a Foggia; il clan Gaeta a Orta Nova; i clan Trisciuoglio-Prencipe-Mansueto e Rapinatori a Foggia; il clan San Martino a San Marco in Lamis; il clan Masciavè di Stornara; il clan Di Tommaso-Piarulli-Ferraro di Cerignola; i clan Li Bergolis e Alfieri-Primosa-Basta a Monte Sant’Angelo; il clan Gentile di Mattinata; il clan Notarangelo-Frattaruolo (Manfredonia, Monte Sant’Angelo, Vico del Gargano e Vieste); il clan Romito a Manfredonia. Categoria Attualità . Anche nel quartiere San Pio-Catino si verificano scontri armati tra due gruppi appartenenti agli Strisciuglio, uno vicino alla criminalità del quartiere di Carbonara e l’altro a quella del quartiere Libertà. A sostenere chi è rimasto senza lavoro, senza reddito a chi fa fatica a … Titolare del Trattamento dei Dati. Proiezioni territorialidi Antonio Nicola PezzutoÈ un quadro complesso quello della criminalità organizzata pugliese così come viene descritto nella relazione semestrale della DIA relativa al primo semestre del 2015.I gruppi criminali, infatti, da un lato tendono a svilupparsi e consolidarsi negli assetti interni, dall’altro perseguono una politica espansionistica, alcune volte a scapito di altri sodalizi.In questo panorama criminale, la Sacra Corona Unita risulta l’organizzazione meglio radicata sul territorio, in particolare nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto. TARANTO – Capitaneria: è guerra agli acquascooter pericolosi che sfrecciano a poca distanza dai bagnanti. Associazione Culturale Falcone e Borsellino, http://www.antimafiaduemila.com/home/mafie-news/260-sacra-corona-unita/58866-la-mappa-della-criminalita-organizzata-in-puglia.html#sigProIdc3f03e6f0a, Ingroia: ''Sentenza 'Borsellino Quater' vittima di semplificazioni giornalistiche'', India, crolla ghiacciaio su Himalaya: morti e dispersi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. L’ascesa nel quartiere del clan Lorusso è stata comprovata dalla Magistratura che, lo scorso 16 giugno, al termine di un processo, ha emesso condanne che prevedono pene fino a 13 anni per sei affiliati, tra i quali il capo clan, accusati di estorsione ai danni di commercianti del luogo. Maltempo in Puglia, neve in arrivo nel weekend e a San Valentino. Gli inquirenti hanno così fatto luce sui fatti che sono alla base degli attriti tra il sodalizio Masotti (legato al clan Campanale, articolazione degli Strisciuglio, attivo nel quartiere Fesca-San Girolamo di Bari) ed i Rizzo (a loro volta vicini al clan Telegrafo del quartiere San Paolo di Bari), per il predominio sui traffici illeciti nei comuni di Rutigliano e Conversano.L’11 febbraio, il giorno successivo, un’altra operazione di polizia ha portato all’arresto di tre pregiudicati ritenuti gli autori dell’agguato a un personaggio di spicco del clan Dambrosio che rimane ferito. RIVA Emilio, RIVA Claudio, CAPOGROSSO Luigi, ANDELMI Marco, ... contaminati da diossina e PCB e pericolosi per la salute umana. Tumori: le zone d’Italia più inquinate . See the Instructional Videos page for … Cronaca Dettagli 04 Lug 2020 Taranto: rapine del 16 giugno, arrestato anche il complice minorenne. Evoluzioni che mettono a repentaglio l’incolumità di chi vuole trascorrere una giornata di relax al mare. Ci sono anche alcune disposizioni legate all’Ilva di Taranto nel pacchetto di provvedimenti per la Pubblica Amministrazione esaminato ieri dal Consiglio dei Ministri che tornerà a riunirsi lunedì prossimo. Taranto, durante i festeggiamenti per l'inizio del nuovo anno, un gruppo di uomini lancia un frigorifero dal balcone di un edificio. Il 20 giugno sono stati arrestati quattro pregiudicati, tra i quali l’attuale reggente del sodalizio, per strage in concorso aggravata dall’aver agevolato il clan Dambrosio nel controllo del gioco d’azzardo. Informazioni sui quartieri di Londra. Quartieri "brutti" intesi come pericolosi: Sant'Elia, Paradiso ("infernu" atru ca paradisu") e Perrino e quindi Villaggi di San Paolo e San Pietro. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. I quartieri pericolosi, lo sono anche di giorno Quartieri di Foggia. Porti e catene logistiche globali di Laura Facchinelli. 1.dubbio, critico, nocivo, rischioso, sdrucciolevole, sconsigliabile, pieno di pericoli. Una situazione già in atto dal 2012, come emerge dall’arresto, nel mese di aprile 2015, di un pluripregiudicato accusato di aver causato la morte e il ferimento di altri due malviventi. Cogliamo l’occasione per invitare il presidente della Regione Puglia, Emiliano, il presidente della Provincia, Gugliotti, e il sindaco di Taranto, Melucci, con le rispettive fasce distintive, a d organizzare un sit in sotto il Palazzo della Prefettura di Taranto per dire, insieme ai cittadini, NO al nuovo accordo. Covid in Puglia, picco di morti: 41 in un giorno. Lega: Emiliano sbaglia, i pugliesi pagano. Il porto di Taranto vedrà arrivare navi cariche di rifiuti di plastica". Are you looking for Buy School Projects?Our expert Dissertation writers of UK are ready to help you by providing top quality dissertation writing Il Codice della Strada - approvato con Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n.285 - si compone di 245 articoli. Superano i 200 viaggi/ab Bologna, Genova e Torino, mentre Catania, Messina, Palermo e Taranto non raggiungono i 50 viaggi/ab. Anche a Taranto e provincia l’azione repressiva della Magistratura e delle forze di polizia ha inciso duramente sulla criminalità organizzata jonica, la cui struttura è adesso scomposta e disorganica. BARI - Il Comitato Istituzionale dell'Autorità di Bacino della Puglia, presieduta dall'assessore regionale alle Opere Pubbliche, Onofrio Introna, ha provveduto oggi alla ridefinizione dei livelli di pericolosità di alcuni comuni della regione. E proprio il cospicuo traffico di droga ha consentito alla Sacra Corona Unita di intraprendere affari sia con la criminalità dell’Est che con le altre mafie nazionali puntando anche sul traffico di armi, di merce contraffatta, di rifiuti e di tabacchi lavorati esteri.Per quanto riguarda l’aspetto strutturale, i clan della città di Lecce e dell’intera provincia si stanno riorganizzando in modo meno verticistico rispetto al passato. I 12 QUARTIERI PIU' PERICOLOSI IN ITALIA - Duration: 2:45. enJOytube Italia 1,393,548 views. Taranto di tanti anni fa-Taranto foto d' epoca-I viaggi della memoria-Video amatoriali ... Quartieri Pericolosi Delle Città Italiane - Duration: 4:33. BronxITA 88,216 views. Quartieri belli sia per sicurezza che bellezza: Centro, Casale. Le apparecchiature elettroniche sono spesso imposte agli esercenti e verrebbero modificate sia in riferimento alla frequenza e alle modalità di restituzione delle vincite e sia rispetto ai collegamenti alla rete telematica gestita dai concessionari autorizzati ed al conseguente conteggio delle somme dovute all’Erario.Questo è quanto emerso dall’operazione “Clean Game” del 24 febbraio 2015, conclusasi con il sequestro di beni per un valore di circa 12 milioni di euro e l’arresto di venti soggetti accusati di aver fatto parte di un’associazione di tipo mafioso, gravitante nell’area della Sacra Corona Unita. Con l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva di 11 su 13 playground, l’iter di realizzazione dell’intera iniziativa riceve una spinta che consentirà di vedere già a luglio almeno i primi 3 cantieri aperti. Per quanto riguarda la città di Bari, si registra la presenza di molteplici gruppi criminali. Giorno del ricordo, quei profughi al gelo accolti in Pu... Bari, nuovo allenatore Carrera: «Sono qui per dare il m... Altamura, nell'ospedale nasce l'Albero della Vita, impr... «Maledetti ritornelli», Cristiana Verardo e Gnut in via... «Io, figlia di Imma Tataranni, la mia vita nella serie ... Il Comandante delle Forze Operative Sud Tota, in visita... Un comitato tecnico ha ridefinito la pericolosità idrogeologica di alcuni piccoli centri dopo le violente alluvioni •. Dalla Russia Anna compra casa a 1 euro a Taranto: «Io, stregata dal mare» Bari, cadavere di donna trovato in strada: è giallo VIDEO Puglia, altalena di contagi: altri 926 casi (9%) e 31 morti. 1.sicuro. Puglia torna zona gialla dall'11, ma dopo l'errore sui dati di Intensi... Puglia addio zona gialla, resta in arancione: operatori in rivolta In ... Bari, cadavere di donna trovato in strada: è giallo VIDEO. Registro Stampa del Tribunale di Taranto n. 14/2015 del 14/11/2015 Iscrizione ROC 32529 - del 07/02/2019. Prossimo articoloRicordi l'attore del telefilm Ned - Scuola di sopravvivenza Sinonimi di pericoloso. Napoli: 635 Taranto: 610 Palermo: 623 Cagliari: 626. Significativo il provvedimento di fermo eseguito il 21 marzo 2015 dalla Polizia di Stato di Foggia nei confronto di un sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, accusato di un tentativo di estorsione ai danni di un titolare di un’agenzia di infortunistica stradale. Taranto Sociale - "La nostra lotta prioritaria - rileva Peacelink - è però per la chiusura degli altoforni" - Contro questo progetto si schiera Peacelink che dichiara: "Se passa il progetto, negli altoforni dell'Ilva arriverà la plastica di tutto il mondo trasformandoli in grandi inceneritori. Chiara Montani trascina il lettore per le vie della Firenze rinascimentale e tra le opere di Piero della Francesca, un artista che ha fatto la storia della pittura. Nel capoluogo sono attivi molteplici ed eterogenei sodalizi delinquenziali e si registra una fase di stallo in quanto i gruppi dominanti sembrano risentire ancora dei numerosi provvedimenti giudiziari che hanno duramente colpito e disgregato i clan Briganti e Rizzo.Nella provincia le indagini hanno confermato l’operatività dei “vecchi padrini della Sacra Corona Unita” che continuano a controllare i rispettivi territori.Le operazioni di polizia giudiziaria denominate “Vortice-Déjà vu”, “Paco” e “Déjà-vu ultimo atto” hanno comprovato la presenza nei territori di Squinzano e Campi Salentina di un sodalizio mafioso, attivo soprattutto nel traffico di stupefacenti, capeggiato da esponenti di spicco dei gruppi criminali De Tommasi e Pellegrino.I clan della Scu tentano di infiltrarsi nel circuito dell’economia legale mediante l’acquisizione di attività commerciali, in particolare bar e ristoranti, e impongono le estorsioni anche attraverso l’obbligo per gli imprenditori e i commercianti di assumere affiliati all’organizzazione criminale.Quanto descritto indica la capacità di controllo del territorio da parte delle organizzazioni di stampo mafioso salentine che concentrano le loro attenzioni anche sui nuovi settori economici dei giochi e videogiochi. Nella città di Taranto sono presenti numerosi sodalizi criminali costituiti da soggetti che, in molti casi, sono saldamente compattati attorno ad esponenti storici della criminalità tarantina, riconducibili alle famiglie D’Oronzo e De Vitis.Nel maggio 2015 l’operazione di polizia denominata “Alias 2” ha colpito proprio il clan D’Oronzo-De Vitis, attivo nel traffico di stupefacenti, nel controllo delle attività commerciali e nella gestione illecita di appalti e servizi pubblici. Con l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva di 11 su 13 playground, l’iter di realizzazione dell’intera iniziativa riceve una spinta che consentirà di vedere già a luglio almeno i primi 3 cantieri aperti. Bari, lady preferenze cede i posti in Comune ed ex Provincia: conserva solo lo scranno in Regione, La Russa: «FdI rispetta il premier incaricato è contro i governi non benedetti dal voto», San Severo e voti alla elezioni, ecco perché non c’è stata corruzione tra i Cera ed Emiliano per la nomina, PopBari, la quarta inchiesta è sul buco della Sgr Sorgente, Puglia, nel 2020 la mortalità è salita del 10% rispetto alla media, Brindisi, Galiano e i processi tributari: «Non posso lavorare così tanto», Bari, nuovo allenatore Carrera: «Sono qui per dare il massimo», Foggia, maltratta genitori per farsi dare soldi: 44enne allontanato da casa, Coronavirus, in Basilicata 98 nuovi positivi e un decesso, Modugno, ordina la droga online dalla Spagna, ma alla porta bussano i carabinieri: denunciato, Erchie, affissero manifesti anti-Covid in tutta la città: denunciati, Bari, nonostante i divieti caffè al banco per i vigili senza mascherina, Bari, nei Giardini Isabella D'Aragona piantato leccio e targa in memoria di Giovanni Palatucci. In Italia, purtroppo, episodi criminali capitano un po' in tutto lo stivale, e a tal proposito è stata pubblicata una classifica delle città italiane ritenute più pericolose. I clan attivi in provincia di Lecce sono in tutto undici.A nord del capoluogo troviamo il clan Tornese (Monteroni di Lecce, Carmiano, Guagnano, Veglie, Leverano, Arnesano, Porto Cesareo e Sant’Isidoro); il clan Pellegrino (Squinzano, Trepuzzi); il clan Caramuscio (Surbo); il clan De Tommasi (Campi Salentina). La sicurezza nazionale è uno degli elementi che sta alla base di un paese che funziona correttamente. Il Vesuvio ('O Vesuvio in napoletano) è un vulcano situato in Italia, in posizione dominante rispetto al golfo di Napoli. TRASPORTI & CULTURA N.54-55. Taranto, ecco come saranno coperti i parchi minerari dell'Ilva - Duration: 3:23. Porti e catene logistiche globali di Laura Facchinelli. Contrari di pericoloso. Nell’occasione sono stati arrestati 40 soggetti appartenenti a tre distinte associazioni di narcotrafficanti, con a capo un mesagnese, già detenuto in quanto affiliato alla Sacra Corona Unita, con basi operative nel brindisino e con ramificazioni estese fino al Nord Italia.Rilevante il ruolo delle donne, impegnate non solo per veicolare i messaggi all’esterno del carcere, ma anche per accompagnare i trafficanti nei viaggi per trasportare le sostanze stupefacenti fuori regione e per gestire la cassa comune del clan.In tutto, tra Brindisi e provincia, operano cinque clan.Il clan Vitale-Pasimeni-Vicientino (radicato a Brindisi, Mesagne, Ostuni, Fasano, Francavilla Fontana, San Pietro Vernotico, Cellino San Marco, Torchiarolo, Latiano, Oria, Ceglie Messapica, Villa Castelli e San Vito dei Normanni); il clan Campana-Rogoli-Buccarella (attivo a Brindisi, Mesagne, Ostuni, Fasano, San Pietro Vernotico, Latiano e Francavilla Fontana); il clan Morleo-Brandi (Brindisi); il clan Buccarella (Tuturano) e il clan Bruno (Torre Santa Susanna). Dalle indagini è emerso che due esponenti del clan avevano non solo il compito di dirimere le controversie sorte all’interno dell’associazione ma si erano prefissati anche l’ambizioso obiettivo di infiltrarsi nei lavori di rifacimento del Porto mercantile di Taranto attraverso la costituzione di un consorzio.I vari gruppi criminali operanti nel capoluogo jonico si sono divisi le varie zone della città: i Pizzolla e i Taurino avrebbero le mani sulla “Città Vecchia”, i Diodato sulla zona Borgo, i Catapano ed i Leone sui quartieri di Talsano, Tramontone e San Vito, i Sambito, gli Scialpi e i Balzo sul quartiere Tamburi, i Modeo e i Ciaccia sul quartiere Paolo VI.Gli equilibri precari nel panorama criminale tarantino sono testimoniati dalle sparatorie registrate a Taranto a inizio 2015 in seguito a regolamenti di conti per il controllo del traffico delle sostanze stupefacenti.Nella provincia tarantina sono operativi quattro clan.Il clan Locorotondo è attivo nei comuni di Crispiano, Palagiano, Palagianello, Mottola, Massafra e Statte; il clan Putignano-Caporosso è egemone a Massafra; nella parte orientale della provincia tarantina, da Lizzano fino al brindisino, opererebbero i Cagnazzo in accordo con i già menzionati Locorotondo; a Manduria, invece, sarebbe influente il clan Stranieri.Questi clan operano nel settore degli stupefacenti e in quello delle estorsioni, con grande attenzione per il commercio dei prodotti ittici su cui vorrebbero allungare i loro tentacoli, come testimoniato da due diverse intimidazioni attuate nel gennaio e nel febbraio del 2015, ai danni di due pescherie, con l’uso di ordigni esplosivi. Si riscontrano comunque molteplici tentativi di ripresa delle attività illegali, conseguenti alla scarcerazione di alcuni personaggi di elevata caratura criminale. Il territorio, inoltre, è un importante snodo per il traffico di sostanze stupefacenti che si svolge in collaborazione con altre organizzazioni mafiose, soprattutto la Camorra Napoletana.Attraverso l’usura e le estorsioni i clan si infiltrano nell’economia locale. A Foggia non si registrano particolari attriti tra le più importanti consorterie criminali che sono state duramente colpite dalle molteplici inchieste giudiziarie e dalle dure condanne. Taranto: Saranno 13 in totale le aree di proprietà del Comune che cambieranno volto e destinazione grazie al progetto “Quartieri in gioco”. View the embedded image gallery online at: Tanto emerge dall’operazione “White Butcher” che ha portato all’arresto di 7 soggetti, di cui due calabresi e un colombiano, finiti sotto inchiesta per aver costituito un’associazione per delinquere transnazionale finalizzata all’importazione e alla vendita di ingenti quantitativi di cocaina in parte destinati ad un gruppo salentino. Per rispondere a questa domanda possiamo consultare l’Indice della criminalità che il Sole 24 Ore elabora ogni anno sulla base dei dati forniti dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno. View the embedded image gallery online at: © Il Vesuvio ('O Vesuvio in napoletano) è un vulcano situato in Italia, in posizione dominante rispetto al golfo di Napoli. Questo territorio, negli ultimi anni, è stato al centro della faida familiare tra i Campanale (collegati agli Strisciuglio) ed i Lorusso (vicini ai Capriati). Le indagini erano nate dall’omicidio di un personaggio di spessore del clan Rizzo, verificatosi a Rutigliano nel 2012. Nella città di Lecce sono egemoni i clan Cerfeda-Briganti-Pepe e il clan Rizzo. I risultati conseguiti da Magistratura e Forze dell’Ordine sono stati rilevanti.Il 10 febbraio 2015 sono stati arrestati 13 soggetti accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso, detenzione e porto di armi clandestine, ricettazione ed usura. E proprio a Mesagne è ben radicato il triumvirato mafioso Vitale-Pasimeni-Vicientino che vanta referenti anche in numerosi comuni del circondario brindisino. Reggio Calabria: 488. Volunteering. 120221_Virgola_Quartieri pericolosi. Altri 681 casi su 9m... Scuola, Aspi dona due lavagne multimediali a Istituto Bari, Gorgoglione, truffa online da 5mila euro: due denunce, Sud Salento, maestra lancia diario e prende in pieno un alunno: denunciata, Potenza, invia video intimo ai figli della ex per vendetta: arrestato, Cittadella della Giustizia a Taranto, firmato il protocollo, San Ferdinando di Puglia, incendiarono auto dirigente comunale: arrestati due 18enni, Puglia torna zona gialla dall'11, ma dopo l'errore sui dati di Intensive e positivi è bufera sull'assessore Lopalco, Covid Puglia e l'errore sui letti, Regione chiede zona gialla. La notte del 18 febbraio, a Barletta, è stata incendiata l’autovettura del comandante della locale Polizia Municipale.In tutta la provincia sono attivi sette clan: il clan Miccoli-De Rosa-Gallone-Carbone a Trinitapoli; il clan Visaggio a San Ferdinando di Puglia; il clan Matarrese a Canosa di Puglia; il clan Pesce-Pistillo-Pastore-Campanale ad Andria; il clan Griner ad Andria; il clan dei “Referenti” Di Cosola-Stramaglia a Bisceglie; il clan Cannito-Lattanzio a Barletta. Covid Puglia e l'errore sui letti, Regione chiede zona gialla. Taranto, raccolta differenziata: distribuiti kit nei quartieriI quartieri Tamburi, Lido Azzurro e Paolo VI stanno ricevendo la visita degli operatori incaricati della consegna a domicilio di pattumelle e carrellati che, lo ricordiamo a beneficio di tutti, sono identificabili attraverso cartellini di riconoscimento marchiati “Kyma Ambiente – Amiu”. FI: via Lopalco, Puglia, vaccini anti Covid: prenotazioni possibili in farmacia e attraverso Cup, Covid in Puglia, picco di morti: 41 in un giorno.