l’iter è assolutamente sovrapponibile a quello che si usa per il riconoscimento dell’invalidità civile: può avere ulteriori informazioni leggendo questa pagina: https://medisoc.it/invalidita-civile/invalidita-civile-la-domanda/. Buongiorno Dottore, io ho una invalidita’ del 60%, nel 2012 feci domanda di assegno ordinario di invalidità , dopo un mese mi rigettarono la domanda, ora nel 2017 potrei rifare la domanda in quanto nel mio lavoro ho difficolta’ oggettive a svolgere tutto quello che mi chiedono.. Occorre sempre presentare il modello ss3 del medico di base? Non so se per forte declassamento si intenda solo l’aspetto sociale e di prestigio del lavoro, oppure anche l’aspetto economico tra il lavoro perso inizialmente ed un eventuale nuova occupazione? Buonasera. La domanda di aggravamento, a moglio nel suo caso, la domanda di Pensione di Inabilità se si è nel triennio di validità dell’Assegno Ordinario può essere fatta in ogni momento. Grazie. Nel caso di Assegno ordinario d’invalidità e/o di pensione di inabilità INPS non arriva nessun verbale. Buonasera. Da licenziata potrei usufruire cmq dell’assegno AOI ma perderei l’eventuale pensione perché non avrei più i contributi triennali ? Di superiore a questa esiste la Pensione di Inabilità che viene erogata a coloro che non sono in grado di svolgere alcuna attività lavorativa, quindi totalmente invalidi. Cosa mi consiglia?? Se tutto coincide il lavoratore viene dichiarato invalido. In data 21/ 11/ 2014 sono stata sottoposta a visita inps per " Revisione pensione per motivi reddituali" I blocchi lombari oramai sono ogni settimana, con dolori alla gamba destra. Buonasera. Adesso con l emergenza coronavirus qusndo mi faranno a passare la visita, ho letto che le visite sono sospese fino al 1 giugno, lei pensa che mi fisseranno la visita dopo quella data? Salve dottore. Nel 2015 mi è stata riconosciuta invalidità del 79% (soffro anche di scoliosi). E’ previsto dall’art. per i titolari di assegno di invalidità, la legge prevede un primo taglio, cioè una riduzione dell’assegno, se il titolare continua a lavorare e supera un determinato limite di reddito. Io farei l’istanza. se ci spiegavano tutto non avremmo chiesto un bel niente! Per ottenere l’assegno quindi, non basta essere invalidi, ma occorre che l’invalidità sia tale da ridurre sensibilmente la capacità lavorativa. Ho eseguito chemioterapia e seguendo la procedura ho fatto richiesta d’invalidità civile dove mi è stato assegnato il 100% con legge 104 art3 comma3 per due anni. Saluti, Salve Dottore. Buongiorno volevo chiederle come si fa a fare ricorso sulla data sbagliata di decorrenza della pensione di invalidità in quanto su tutte le lettere c’è scritto 5 febbraio 2016 ma la pensione mi e stata pagata dal 1 marzo 2016 grazie. NO; per ottenere le esenzioni Ticket occorre presentare domanda di invalidità civile (veda QUESTA pagina). Da ciò che capisco la sua patologia invalidante è “precostituita” rispetto all’inizio dell’attività lavorativa e pertanto non può essere valutata ai fini del riconoscimento dell’assegno di invalidità. In caso di revoca, se successivamente insorge un’altra patologia o si aggrava la patologia precedente, può sicuramente presentare una nuova istanza di concessione di Assegno Ordinario. é assolutamente utile che nella certificazione sia indicata anche la terapia. Grazie. Essendo titolare dell’IO, è tenuta a consegnare il modello TE10-V al datore di lavoro anche con questo tipo di contratto? Quindi la revisione viene effettuata in anticipo per verificare la “peristenza dello stato invalidante” anche in rapporto ai guadagni. Io sono disoccupato e non ho altri redditi. Buonasera dottore. Per i dipendenti INPS-ex INPDAP sono previste cose diverse rispetto all’assegno ordinario ma sostanzialmente si tratta di forme di pensione anticipata (per quanche notizia in questa pagina: https://medisoc.it/invalidita-p-a-inpdap/inpdap-pensione-per-inabilita/. Buonasera. Buongiorno dottore, ho fatto richiesta di assegno ordinario di invalidita per infarto grave con arresto cardiaco, angioplastica ecc Ho 48 anni con 30 anni di contributi. buongiorno dottore vi vorrei porre alcune domande xl’invalidità pensionabile :dopo 15 giorni di ricovero ospedaliero sono stato dimesso con questo referto ,insufficienza cardiaca classeIII NYHA in paziente con cardiopatia dilatativa e severa disfunzione sistolica del ventricolo sin. Specifico che ho 30 anni di contributi versati all’Imps dalla quale ho percepito un’assegno di invalidità ordinaria (soffro di glaucoma). Buonasera. Sull’opportunità di presentare ricorso non ci sono dubbi, sulle possibilità di successo naturalmente non posso esprimermi, in quanto occorre sempre visitare il paziente e visionare tutta la documentazione. In tutto hai cinque anni di contributi. In genere, inoltre, quelli meglio organizzati effettuano preventivamente una valutazione medico-legale per verificare la fattibilità e le probabilità di vittoria. Sono titolare di assegno ordinario di invalidità da 2 anni con scadenza a novembre 2019. In conclusione: presenti ricorso, ma si attivi per produrre ulteriore documentazione rispetto a quella presentata l’untima volta; il medico che valuterà il suo caso, per capovolgere il giudizio del suo collega, ha bisogno di nuova documentazione. In altri termini, l’erogazione dell’assegno è considerata compatibile con lo svolgimento di attività professionali. Nel caso posso fare domanda, sono compatibili assegno IOcom e invalidità civile? Non sono certo, ma qualche dubbio mi viene. (adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({}); Buonasera, ho 38 anni e soffro di emicrania cronica (a volte con aura) da quando ero adolescente. Buonasera. Buonasera. La ringrazio già da ora Distinti saluti Bruno Franchi. Io lavoro da circa 9 anni e non ho capito se con la prima mensilità di assegno di invalidità vengono dati anche gli assegni degli anni arretrati. Se durante il periodo di corresposione dell’Assegno, ad esempio, dovesse esserci un significativo incremento di stipendio, ciò potrebbe essere valutato come una “riqualificazione professionale” con modifica delle occupazioni “confacenti alle attitudini” e quindi meritevole di ulteriore valutazione medico-legale. Sarà sicuramente l’INPS a convocarla. grazie per la risposta. Buonasera. Buona giornata Antonio. Ho compiuto 70 anni il 15/8 sono INV. Può essere rilevata una motivazione eccessivamente generica? Buonasera. Buonasera. Se nel suo caso sussistono, può presentare l’istanza. Ora la mia invalidità civile è passata al 100%. Per cui puoi chiederlo anche se stai lavorando, così come puoi accettare un lavoro senza per questo perdere il diritto all’assegno. Buon lavoro Giovanni. Ma comunque nuova documentazione è raccomandata in quanto è molto raro che il secondo medico modifichi il parere in assenza di novità. Circa la validità del part-time ho dei dubbi; meglio chiedere ad un patronato di buona qualità (INCA, EPASA, ITAL, sono solo alcuni che mi vengono in mente, me ce ne sono sicuramente altri). Quindi che lavori o non lavori non è essenziale. Buonasera. A distanza è piuttosto difficile dare una risposta affidabile ad un quesito di questo genere … anzi, è impossibile. Buonasera. buongiorno sig.nicolosi e mi scuso per il disturbo ma ho bisogno di suo parere in merito al mio assegno d invalidità, le spiego in breve la mia storia, sono tre anni che sn malato di cancro alla prostata, sn giovane, ho 52 anni e dopo operazione prostactomia radicale 5+5 gleasons , dopo mi hanno asportato tutto, visto la gravità della malattia, sto percependo da tre anni di un assegno mensile, avendo i requisiti per prenderlo, dopo i vari incontri di revione che l inps mi chiama a fare, fino a quest ultimo dove vengo chiamato per la riconferma dell assegno, sono passati 15 gg dal giorno della visita e il medico della visita, dopo approfondita conoscenza dei fatti e richiesta di documentazione aggiornata e visita fattami, mi dice che forse dovrà approfondire la cosa con il primario… quindi sn passati dei gg e quella visita ancora nn è chiusa. Cosa vuol dire? Buonasera dottore,grazie al suo consiglio mi sono informato sull’assegno di invalidità ordinaria e devo dire che questa cosa è sconosciuta alla maggior parte della gente.Giovedì 11 febbraio ho presentato la domanda tramite il Patronato INCA CGIL e se avrò risposta positiva le offrirò una bevuta. Anche se attualmente l’INPDAP è stato assorbito dall’INPS, si parla di INPS gestione ex-INPDAP, le norme che regolano le pensioni per invalidità sono rimaste quelle. Il mio lavoro è piuttosto pesante ,perché consiste nel caricare sui banchi di un ipermercato detersivi, candeggina e quant’altro. Quindi ogni lavoratore viene valutato in rapporto all’incidenza delle sue patologie sulle sue attività lavorative, attuali o teoriche. Trauma multiplo con frattura del piatto tibiale ed infezione della ferita post operatoria (operazione luglio 2016) e tuttora in corso, con guarigione per seconda intenzione. Questo va valutato considerando le mansioni lavorative confacenti alle attitudini e l’incidenza funzionale delle infermità su queste mansioni lavorative. Ha senso fare il rinnovo AOI e questa domanda contemporaneamente o vale la pena attendere prima per vedere se l’AOI viene confermato per la terza volta? Entrambi sono aiuti economici erogati dall’INPS ma, il primo viene concesso agli invalidi che hanno almeno cinque anni di contributi ed ha un’invalidità parziale, il secondo invece viene concesso anche a chi é senza contributi ma ha un’invalidità totale. Il lavoratore viene convocato presso la sede INPS di residenza e quindi sottoposto a visita da parte di un medico INPS il quale acquisisce la documentazione specialistica che viene prodotta e quindi esprime un giudizio. L'assegno ordinario di invalidità Durata - Conferma - Revisione - Revoca. Gentile Dottore, ho un congiunto titolare di AOI, vorrei sapere se questa prestazione è compatibile con i benefici della legge 104. A febbraio si vedrà se i marcatori sono a posto o se c’è recidiva. Buonasera Dottore,ho fatto domanda per l’assegno di invalidità ordinaria,ho consultato il sito dell’inps e nella pratica vi era scritto “Reiezione per motivi sanitari”. con ordine: 1) che sia pubblico o privato non importa, ma i medici INPS tengono conto anche di un’impressione di “onestà clinica”. Le risonanze magnetiche ripetute, per questi casi, sono inutili ed i medici INPS dovrebbero ben saperlo. Buona sera Egregio Dott. Buonasera. Grazie per la risposta. Non ultimo, dall’assenza o presenza di postumi algici post-chirurgici. Infatti sono stato mandato a visita specialistica, Il dottore si limita a chiedere solo dati anagrafici , accetta solo il certificato ASL fatto con esami strumentali, rifiutando gli altri eseguiti presso la Federico II, dicendo che il medico in cura da anni è da cambiare in quanto non è riuscito a guarirlo. Buonasera. Non percepirai l’assegno di invalidità per sempre. Grazie mille dottore, gentilissimo e buona giornata. Il requisito sanitario è che il lavoratore abbia perduto 2/3 di capacità lavorativa in occupazioni confacenti alle attitudini. Tutto dipende dagli accordi del patronato con i professionisti; o meglio, in genere tra medici e avvocati e Patronato esiste addirittura una convenzione scritta che regola questi casi.

Amore E Psiche Analisi Del Testo, Sidi Mtb Shoes, Telecomando Sky Q App, Simple Past Irregular Verbs Worksheet, Descrizione Mostro In Inglese, Il Suo Sorriso Accordi, Congedo Parentale A Ore Forum, No Man's Sky Beyond Refiner Recipes, Le Ricordiamo Il Suo Appuntamento, Nobili Italiani Elenco, Come Dimostrare Il Tenore Di Vita,