Il Decreto ministeriale 37/2008, evoluzione della Legge 46/90, disciplina la realizzazione, manutenzione, e progettazione degli impianti negli edifici.La dichiarazione di conformità degli impianti è il documento che rilascia l'impresa abilitata dopo avere installato o modificato l'impianto.Se la "conformità" è inesistente è possibile sostituirla con il DIRI (DIchiarazione di RIspondenza). Le dichiarazioni comprenderebbero l'impianto idrico, termico e gas. 7. Nel caso di nuovo impianto, manutenzione straordinaria, trasformazione o ampliamento di quello già esistente (presso civili abitazioni, imprese, negozi, etc. RELAZIONE DI VERIFICA DELL’IMPIANTO GAS -Allegato alla Dichiarazione di .Rispondenza- Il sottoscritto _____ in qualità di responsabile tecnico da almeno cinque anni di una impresa abilitata operante nel settore impiantistico a cui si riferisce la presente dichiarazione e attualmente responsabile tecnico dell’impresa installatrice, all’art. Il DM 37/2008 ha introdotto la "Dichiarazione di rispondenza dell'impianto" ma non è indicato un Modello, possono essere prese a riferimento le circolari VVF, che riportano specifici modelli. Sarebbero delle dichiarazioni per quattro appartamenti di circa 60 mq su una palazzina di 8 appartamenti. come atto tecnico sostitutivo con il quale un soggetto, in possesso dei requisiti previsti, atte-sta la rispondenza alla regola dell’arte di un impianto tecnologico, all’epoca della sua realizzazione, qualora questa non sia stata mai prodotta o non sia più repe - ribile. La dichiarazione di rispondenza è un documento introdotto dal D.M. Allegati Modello DIRI-GAS DOC VVF e Linee guida Struttura e Modelli - OD ING VE e Modello DICO-Simil. La Dichiarazione di Rispondenza si può emettere, quindi, essenzialmente solo in un caso, come ribadisce il DM 37/08: quando un impianto sia stato installato dal 1990 al 2008 ma non siamo in grado di reperire (parzialmente o totalmente) la Dichiarazione di Conformità originale. 37 del 2008 come documento sostitutivo alla dichiarazione di conformità prevista dalla Legge 46 del 1990 Lo scopo di tale Dichiarazione è quello di “certificare” gli impianti per i quali non esiste alcuna Dichiarazione di … Abitazione - Impianto realizzato dopo il 13/3/90 La dichiarazione di rispondenza comprende tra gli allegati la dichiarazione di conformità relativa agli interventi eseguiti per adeguare l'impianto elettrico e l'analisi del rischio di fulminazione onde evitare possibili contestazioni in caso di danni dovuti alla scariche atmosferiche. La dichiarazione di conformità di un impianto di casa, certifica che il tuo impianto elettrico, idraulico, gas, riscaldamento, condizionamento ed altri, sono a norma di legge e sicuri. Comma 6) (Atto sostitutivo della dichiarazione di conformità per gli impianti eseguiti prima dell’entrata in vigore del DM n. 37/08) 22 GENNAIO 2008 N.37 ART.7) Il sottoscritto _____in qualità di responsabile tecnico da almeno cinque anni di una impresa abilitata operante nel settore impiantistico a cui si riferisce la presente dichiarazione e 7, comma 6, della Dichiarazione di Risponden - za (D.d.R.) DICHIARAZIONE RISPONDENZA IMPIANTO INTERNO REV 0 DEL 1/1/2010 Pagina 1 di 3 DICHIARAZIONE DI RISPONDENZA DELL’IMPIANTO (DM n. 37/08, art. sono stato contattato per fare delle dichiarazioni di rispondenza impianti. ), la ditta che si é occupata dei lavori rilascia il modello dichiarazione di conformità impianto elettrico , il quale appunto certifica che il lavoro é stato eseguito a regola . Secondo voi quanto potrebbe costare la redazione di una singola dichiarazione? Dichiarazione di rispondenza DM 37/2008. DICHIARAZIONE DI RISPONDENZA DELL’IMPIANTO ALLA REGOLA DELL’ARTE ( D.M. Oltre alla dichiarazione la legge prevede un’attestazione o certificato di conformità tramite la certificazione di rispondenza..