Vi chiedo cortesemente di darmi un parere Legale nel merito e di indicare le normative e gli articoli di legge che devo a questo punto indicare ai funzionari comunali. Omissione di atti d' ufficio: i parametri della Cassazione per il medico pubblico (sentenza Corte di cassazione 10 ottobre 2000 n. L'età e le richieste di intervento dell'infermiera nella sentenza n. 40753/2016. Legittimità - Brevi cenni in tema di rifiuto-omissione di atti di ufficio - Una importante sentenza della cassazione sulle demoliz - Id. Con la conseguenza che l’elemento soggettivo del reato di rifiuto di un atto di ufficio urgente deve sussistere al momento della condotta tipica, cioè al momento in cui si manifesta il contegno omissivo (dolo c.d. 328 c.p., perchè il fatto non sussiste. Il reato di rifiuto di atti di ufficio di cui all’art. Consiglio di Stato comm. In tutti questi casi, il rifiuto o il mancato compimento dell’atto richiesto hanno gravi conseguenze per l’inadempiente. 328 comma 2 punisce il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto del suo … Il quesito posto dal lettore è così riassumibile: quali atti può autenticare il funzionario comunale (segretario o altro delegato del Sindaco)?In genere, quando si ricorre al funzionario comunale quale pubblico ufficiale munito di potere di autentica, ci si rivolge al segretario comunale. Omissione. La Legge per Tutti Srl - Sede Legale Via Francesco de Francesco, 1 - 87100 COSENZA | CF/P.IVA 03285950782 | Numero Rea CS-224487 | Capitale Sociale € 70.000 i.v. Omissione: Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è … L’adozione di provvedimenti di sospensione dei lavori abusivi rientra nell’ambito della funzione meramente amministrativa del Comune, la quale è disciplinata da modi e tempi propri dello svolgimento dell’attività discrezionale dell’ente locale. A me hanno pignorato 1322euro a fronte di uno stipendio certificato ENEL DISTRIBUZIONE SPA DI 1620euro. In tema di omissione di atti d’ufficio di cui all’art. 127, comma quinto, cod. VI, 28/11/2018, n.4845. 328, comma primo, c.p., la persona offesa dal reato è soltanto la collettività, nel cui interesse devono svolgersi le indifferibili attività di regolare funzionamento della pubblica amministrazione nelle materie ivi indicate, e ciò a differenza dell’ipotesi di cui al comma secondo del medesimo articolo, che è un reato plurioffensivo. Cassazione penale sez. integra un delitto plurioffensivo, nel senso che lede, oltre all’interesse pubblico al buon andamento ed alla trasparenza della pubblica amministrazione, anche il concorrente interesse del privato leso dall’omissione o dal ritardo dell’atto amministrativo dovuto. Italia. Al sottoscritto risulta invece che il responsabile dell’ufficio anagrafe dei comuni (incaricati dai sindaci) in caso di documenti come questi non debbano valutare i contenuti dei documenti o la veridicità di ciò che in essi sta scritto (altra cosa è per i notai), ma devono limitarsi ad accertare che la firma sul documento sia stata apposta in loro presenza dal soggetto di cui loro devono aver accertato le generalità. VI, Sentenza 2 aprile 2009, n. 14466 Corte di Cassazione … 328 c.p.). Ti ringraziamo in anticipo se potrai farci avere un tuo breve progetto editoriale, unitamente al sunto del tuo CV. Nell’omissione di atti di ufficio da compiere senza ritardo, di cui all’art. 328, primo comma, c.p., all’indagato, in qualità di sindaco, per aver omesso di inibire al persistente uso della collettività un edificio scolastico non rispondente a criteri di adeguatezza sismica — in ragione della bassa sismicità della zona e del rilevato minimo scostamento dai parametri tecnici della tecnica di edificazione dell’immobile. 328 c.p. ABUSO DI UFFICIO: omissione o rifiuto di atti d’ufficio (Corte di Cassazione, Sez. 127, comma quinto, cod. Il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è … Cassazione penale sez. ... il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. vLex: VLEX-397496. è irrilevante il formarsi del silenzio-inadempimento alla scadenza del termine di trenta giorni dalla richiesta del privato ai sensi dell’art. 328 del c.p. 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare », la previsione secondo cui « l’omessa comunicazione all’ufficio competente di cui all’art. vLex: VLEX-2504437 È legittima la declaratoria di inammissibilità dell’opposizione della persona offesa alla richiesta di archiviazione qualora le investigazioni prospettate dall’opponente non siano in grado di apportare elementi ulteriori rispetto a quelli già acquisiti. 15 gennaio 2014 n. 2331. spec., 05/04/2016, n.437. Per quanto ci siamo appena detti mi raccomando … serietà, correttezza e testa sulle spalle! 328 c.p., a carico del medico di guardia medica non intervenuto al domicilio del paziente, poi deceduto, qualora non sussista alcun collegamento eziologico tra l’omissione contestata al medico di guardia e il decesso del paziente. 2. La disposizione, si osserva, incrimina non tanto l'omissione dell'atto richiesto, quanto la mancata indicazione Omissione di atti d’ufficio posta in essere dai giudici. La Cassazione chiarisce i profili del reato di omissione di atti d'ufficio (articolo 328, comma 2, del Cp ) e lo fa con la sentenza della sezione VI, del 22 ottobre 2015 n. 42610. Il privato ha titolo per dolersi dell’omissione di atto d’ufficio solo quando sia titolare di una posizione giuridica destinata a ricevere tutela attraverso l’adozione di un atto amministrativo. concomitante), perché per la configurabilità del reato è necessario che il pubblico ufficiale agente abbia consapevolezza del suo contegno omissivo, dovendo rappresentarsi e volere la … Integra l’ipotesi delittuosa contemplata dall’art. 25 L. 281/1985, bensì un’evidente ipotesi di cui all’art. Esempio del reato di omissione d'atti d'ufficio: Integra il reato di cui all'art. Conseguentemente, la misura cautelare del sequestro preventivo dell’immobile deve ritenersi legittima . Se, al contrario, l’atto è del tutto estraneo agli interessi pubblici (cioè, comunali), il segretario non potrà autenticare la scrittura privata. Rifiuto di atti d’ufficio. Omissione di atti d'ufficio Nota Cassazione penale N° 45629 depositata il 13 novembre 2013 La sentenza in commento riguarda il reato di omissioni atti d’ufficio disciplinato dall’art. 328 c.p. Omissione di atti d’ufficio per il ctu che deposita in ritardo la perizia Se il consulente tecnico non rispetta il termine previsto per il deposito della perizia non configura una grave negligenza sanzionabile ex art. 328, comma 2, c.p. IV, 10/04/2015, n.17181. | Codice Univoco: M5UXCR1 | IBAN: IT 07 G 02008 16202 000102945845 - Swift UNCRITM1590, Supporto legale 100% online per avviare e gestire la tua attività, Questo sito contribuisce alla audience di, Richiedi una consulenza ai nostri professionisti, https://www.laleggepertutti.it/249325_quando-ce-omissione-di-atti-dufficio. 55-bis, comma 4, l’omessa attivazione del procedimento disciplinare e l’omessa adozione del provvedimento di sospensione cautelare (…) costituiscono omissione di atti di ufficio » non è certamente norma « in materia di responsabilità disciplinare », attenendo invece alla diversa materia della responsabilità penale, sicché tale disposizione eccede i limiti della delega, che nell’ambito del « riordino della disciplina del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche » riguarda esclusivamente l’« introduzione di norme in materia di responsabilità disciplinare dei pubblici dipendenti finalizzate ad accelerare e rendere concreto e certo nei tempi di espletamento e di conclusione l’esercizio dell’azione disciplinare ». 5, comma secondo, della legge n. 241 del 1990, il dirigente rimane responsabile dell’azione della P.A. Ascolta La Pulce e il Prof sull'argomento Omissione Atti d'Ufficio 2 - Puntata 32 - Stagione II "L'omesso avviso della richiesta di archiviazione alla persona offesa, che ne abbia fatto richiesta determina la violazione del contraddittorio e la conseguente nullità, ex art. Ministeri, Regioni, Comuni ed altri Enti hanno regolamenti autonomi, ma non per questo possono sottrarsi a principi di carattere generale che valgono ogni qual volta ti interfacci con una Pubblica Amministrazione. n. 445/2000 dice che l’autenticità della sottoscrizione di qualsiasi istanza o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da produrre agli organi della pubblica amministrazione, nonché ai gestori di servizi pubblici è garantita apponendo la sottoscrizione direttamente alla presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore.Se, invece, la medesima istanza o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà deve essere presentata ad un soggetto privato, l’autenticazione può essere effettuata dal segretario comunale, dal dipendente addetto a ricevere la documentazione o da altro dipendente incaricato dal Sindaco, mediante attestazione che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell’identità del dichiarante, purché però, come detto, si tratti di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, la quale sostituisce altra certificazione solamente nei casi tassativamente previsti dalla legge.Come si evince da questo breve quadro normativo, i poteri di autenticazione dei funzionari comunali (e, in particolare, del segretario) sono limitati, in quanto l’ordinamento italiano dispone che la competenza generale in materia di autentica spetti al notaio, configurandosi il potere medesimo in capo a diverso pubblico ufficiale solo nell’ipotesi in cui una norma espressamente lo preveda, e con esclusivo riferimento agli atti ai quali la funzione è specificamente attribuita.Ad esempio, anche gli avvocati sono investiti dalla legge del potere di autenticare la firma, ma solo quando essa sia riferibile al mandato conferito dal cliente.In conclusione, dunque, poiché i documenti prodotti non rientrano tra gli atti negoziali che coinvolgono l’amministrazione comunale, né sono qualificabili come dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà, il segretario comunale o altro funzionario incaricato non potrà procedere ad autenticazione. 328, comma 2, c.p. Informazioni giuridiche intelligenti. Per la Cassazione, commette reato di rifiuto di atti d'ufficio la guardia medica che invita il richiedente a chiamare il 118 e non si reca al domicilio della malata terminale L’articolo 328 del codice penale punisce il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio (clicca qui per approfondire) che: Come appare evidente, l’articolo 328 del codice penale disciplina due reati distinti: quella del rifiuto di atti d’ufficio (primo comma) e quella dell’omissione di atti d’ufficio (secondo comma). 323, comma primo, c.p. VI, 12/07/2017, n.43123. Come appare evidente, l’articolo 328 del codice penale disciplina due reati distinti: quella del rifiuto di atti d’ufficio (primo comma) e quella dell’omissione di atti d’ufficio (secondo comma). 328, comma primo, cod. Il giudice di appello che riformi totalmente la decisione di primo grado ha l’obbligo di delineare le linee portanti del proprio, alternativo, ragionamento probatorio e di confutare specificamente i più rilevanti argomenti della motivazione della prima sentenza, dando conto delle ragioni della relativa incompletezza o incoerenza e non può, invece, limitarsi ad imporre la propria valutazione del compendio probatorio perché preferibile a quella coltivata nel provvedimento impugnato. Sentenze Cassazione; Sei in: ... la violazione dei doveri d'ufficio ex art. 328, comma 1, c.p. Cassazione penale sez. proc. 328 c.p., Rifiuto di atti d'ufficio. 328 c.p. I principi sanciti dalla Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione. Vero? È configurabile il reato di omissione d’atti d’ufficio, previsto dall’art. La Cassazione chiarisce i profili del reato di omissione di atti d’ufficio (articolo 328, comma 2, del Cp) e lo fa con la sentenza della sezione VI, del 22 ottobre 2015 n. 42610.La disposizione, si osserva, incrimina non tanto l’omissione dell’atto richiesto, quanto la mancata indicazione delle ragioni del ritardo entro trenta giorni dall’istanza di chi vi abbia interesse. VI, 20/01/2015, n.10130. 328, comma secondo, cod. Infatti, in alcune ipotesi il legislatore individua, anche espressamente, i casi in cui il funzionario deve compiere un atto per tutelare l’ordine pubblico, l’igiene e la sanità o per ragioni di giustizia, o per altre motivazioni. Email (obbligatoria se vuoi ricevere le notifiche), Notificami quando viene aggiunto un nuovo commento. Potrebbe quindi capitarti, nella vita quotidiana, di formulare istanze a più Amministrazione.