Search the world's information, including webpages, images, videos and more. San Scrito. La “Grazia di Dio” che come dice Cirese, «…si presenta in forma ambivalente: buono da mangiare diventa anche buono a comunicare. Giuseppe santo protettore della Dieta Mediterranea. Qual e' il santo protettore delle chiese? Ebbene sì, anche giardinieri e ortisti hanno un santo in paradiso. chi protegge dalle malattie dei cavali o dei bovini protegge tali animali, non "dagli" animali I dolci di san Giuseppe sono costituiti dalle sfince e dalla pignoccata. San Itario. San Tino. Patronato Santo Festa; agenti di custodia: s. Atanasio vescovo: 15 luglio: s. Ippolito: 13 agosto: agricoltori: s. Benedetto: 11 luglio: s. Isidoro Agricoltore: 15 maggio Giuseppe santo protettore della Dieta Mediterranea. I car­boidrati presenti nella Dieta Mediterranea (55 – 65% delle calorie totali, rappresenta­ti in prevalenza da car­boidrati complessi: pa­ne, pasta, legumi. Il loro contenuto di glucidi, mediamente, è di oltre il 50%; il principale è l’amido (con contenuto superiore al 40%), seguito da pentosani, destrine, galattani. Camuffato con il nome di frittelle lo troviamo in centinaia di pagine della Bibbia, Corano e vari libri storici. Su tutti la fanno da padroni ceci e fave abbrustolite “ciciri e favi caliati” da distribuire ad amici e parenti che vengono a far visita al Santo della Provvidenza. Ci si rivolge a San Giuda Taddeo per i casi disperati e per quelli urgenti a San Expedito di Militene. E’ questa l’idea che Mario Liberto, scrittore e giornalista siciliano, presidente regionale di ARGA Sicilia e vicedirettore di Sicilia Agricoltura, ha proposto a Chiusa Sclafani nel corso dell’incontro dei poeti Lilibetani con la comunità di Chiusa Sclafani nel corso della festa di S. Giuseppe. 56. Per queste sue caratteristiche protegge gli esaminandi, gli aviatori e gli astronauti. per, Siciliaagricoltura.it – Testata giornalistica – registrazione al Tribunale di Palermo n.8 del 12/06/2014, Manteniamo i tuoi dati riservati e condividiamo i tuoi dati solo con terze parti che rendono possibile questo servizio, Si celebra oggi la Giornata mondiale dei legumi, Il Sipa Sistema unico di identificazione delle parcelle agricole diventa legge, Birra artigianale, nella legge di bilancio 10 milioni per la filiera brassicola, Il 2021 Anno Internazionale della Frutta e della Verdura, Agroalimentare, studio del Crea: la pandemia ha modificato consumi e abitudini alimentari, Grano duro importato, continuano i controlli, Bisacquino, secondo appuntamento con il progetto “Ambasciatori di Dieta Mediterranea”, “La dieta mediterranea è sempre la scelta migliore”, Leggi la nostra informativa sulla privacy completa, E-commerce in agricoltura, credito di imposta per le aziende agricole, Treni agricoli pesanti, servirà l’autorizzazione per circolare, E-commerce in agricoltura: come fare per vendere on line? 60. Ciò non significa che non siano in grado di stabilirsi: significa solo che hanno bisogno di un partner che li rassicuri e comprenda il loro bisogno di avventura e varietà. No, proprio. Il loro santo Protettore sono san Paolo Miki e compagni: ecco tutte le caratteristiche del tuo segno, l’oroscopo, i giorni fortunati e le affinità di coppia. Per ogni disgrazia trova una soluzione, il paziente sposo della Vergine Maria». Guai a sgarrare. 30 agosto: oggi è San Fiacre, il santo protettore dei giardinieri. Qual e' il santo protettore dei chitarristi? Santa Veronica che avvolse Gesù nel sudario su cui rimase impressa l'effige (Sacra Sindone) protegge i fotografi. Il Santo protettore dei tossicodipendenti: San Buca Il Santo protettore dei fumatori: San Francesco d'Ashish. Famoso come “il santo dei voli” per il dono della levitazione che caratterizzò miracolosamente la sua vita, è noto pure per essere il “santo protettore degli studenti”. E’ questa l’idea che Mario Liberto, scrittore e giornalista siciliano, presidente regionale di ARGA Sicilia e vicedirettore di Sicilia Agricoltura, ha proposto a Chiusa Sclafani nel corso dell’incontro dei poeti Lilibetani con la comunità di Chiusa Sclafani nel corso della festa di S. Giuseppe. Malattie, fame nera e terremoti, carcere, invasione di caval­lette. Il nome lo trae dalla caratteristica forma di pigna, anche se, talvolta, assume la forma di un vero e proprio cono che, nella simbologia spiritua­le cristiana, indica il processo di elevazione dalla materia allo spirito, dalla terra a Dio. Il pane è anche segno e rappresentazione. San Cristoforo che trasportò Gesù sulle spalle protegge gli sportivi, i postini e i facchini e infine sembra quasi una battuta ma così è: Saint Honoré (Sant'Onorato un vescovo del VI secolo) protegge i pasticceri. I nati in questo giorno sono persone generose e capaci La tua sfida nella vita è... Controllare il desiderio di essere necessario a tutti Un legame che ha un fondamento religioso, storico e culturale. aghi, fabbricanti di: sant'Elena imperatrice. “La notte dei Santi”: il rock-pop cristiano porta luce ad Halloween, Torino, "l'altra Halloween" prega e veglia a Superga, Meglio visitare i defunti che travestirsi da mostri, Dolcetto o scherzetto? Un tabù alimentare che trova riscontro anche perché S. Giuseppe si festeggia sempre in periodo quaresimale, durante il quale, tradizionalmente, ci si astiene o si limitano queste pietanze con assenza di contenuto di proteine animali che, tra l’altro, interferiscono nel metabolismo dei grassi innalzando il livello del colesterolo. Per i soldati Santo arcangelo Michele Santa Veronica che avvolse Gesù nel sudario su cui rimase impressa l'effige (Sacra Sindone) protegge i fotografi. Giuseppe Maria Desa nacque il 17 giugno 1603 a Copertino (Lecce) in una stalla del paese. E a volte hanno sopportato delle prove molto dure o hanno compiuto azioni eroiche per aiutare gli altri. Oltre alle verdure spontanee e gli ortaggi di stagione, la festa di S. Giuseppe, apre le porte alla primavera e quindi nuove produzioni soprattutto legumi e cereali; pertanto, quelli dell’anno precedente sono interamente consumati, spesso da soli a volte o in combinazioni di cereali, realizzando così, un’alimentazione proteica equilibrata. Noci, nocciole, mandorle, pistacchi sono costituiti da grassi (monoinsaturi e polinsaturi), ed anche proteine, fibra, vitamina E, vitamine B1 e B2, calcio, ferro, potassio, magnesio, acido folico e molti altri fitonutrienti. Un Santo per ogni sport: oggi schermidori e cavalieri in festa Il 23 aprile si celebra San Giorgio, protettore di chi va a cavallo e brandisce una spada. Ecco come usarli e allevarli, Coltivazione di zafferano, come fare: tutti i segreti, Pera coscia, il frutto suadente di Castronovo di Sicilia, Dimetoato addio, non si potrà usare contro la mosca dell’olivo, La concimazione dell’olivo: come e in che periodo, Una giornata di campagna dedicata alla potatura del mandorlo, Allevare lumache, come realizzare un allevamento: la storia della Lumaca Madonita, Le Drupacee siciliane scendono in campo: è l’ora di ciliegie, albicocche, pesche e susine, Permacultura: i ragazzi del “Porto di Terra” di Polizzi Generosa, L’arte dell’innesto, corso a Lascari: ecco il video, Coltivazione idroponica: come fare e i vantaggi per l’agricoltura, Arriva in Sicilia Herbeeside: sistema di sanificazione ed eco-diserbo a base di additivi vegetali. Le chiese delle nostre città e dei nostri paesi portano spesso il loro nome e alla loro intercezione ci si affida per proteggere determinate categorie. San Pantaleone. Quello da Padova invocato per trovare gli oggetti smarriti o contro la sterilità femminile. E' davvero interessante scoprire tra gli 11.811 santi patroni e protettori, alcune curiosità su queste figure amate e venerate dai fedeli. Il 1° novembre, in Italia, è la festa di Ognissanti. Lo si invoca come il "SANTO PROTETTORE DELLE CAUSE DIFFICILI E DISPERATE" (Queste note sono ricavate da un libretto del Rettore del santuario Reale di Racconigi Don Gian Franco Troya.) Baked Aubegines with tomato, Parmesan cheese & basil sauce. San Atorio. aceto, produttori e fabbricanti di: sant'Amando di Maastricht, san Vincenzo di Saragozza; agenti di custodia e guardie carcerarie: sant'Adriano di Nicomedia, san Basilide di Alessandria, sant'Ippolito di Roma, santi Processo e Martiniano. A classic selection of Italian salumi with olives. Purché non se ne abusi, è un vero alimento-medicina ed ha molte proprietà e benefici per la salute. Controlla la tua casella di posta o la cartella spam per confermare la tua iscrizione, La Legge di Bilancio 2021 ha esteso alle imprese agricole il credito di imposta per il sostegno al made in, “Cento e più idee per valorizzare le aree rurali: finanziamenti, multifunzionalità e sistemi territoriali”: è questo il titolo del nuovo, Questo articolo spiega come usare il bicarbonato di sodio come disinfettante in agricoltura. Qual e' il santo protettore di Don Chichotte? Infatti, sono totalmente banditi dalle tavolate e dagli altari carne, uova, latticini e formaggi. E quello del porcello  che protegge allevatori e agricoltori. Cioè capace di veicolare immagini o più esattamente significati che sono diversi dal semplice ed elementare significato di essere se stesso, e cioè pane da mangiare». Per i lavoratori della pietra Santi Martiri Floro e Lauro. Pietanze cucinate all’esterno dell’abitazione, in grossi pentoloni dal devoto “quarari sacri”, il quale, a Grazia ricevuta, offre gratuitamente un piatto di pasta e legumi a tutto il vicinato. Non amano essere legati e amano sperimentare ed esplorare all'interno delle relazioni. Infatti, una buona parte di questi composti risultano assenti al momento del consumo, e le proteine risultano denaturate, tutto ciò  determina una migliore digeribilità dei legumi e un  maggiore assorbimento. La pignoccata pare derivi dai “mylloi” o “mylli” (dolci con sesamo e miele usati nell’antichità per le feste di Demetra e Kore) pare che avessero forme di pube e anche fallica. Traductions en contexte de "Santo protettore" en italien-français avec Reverso Context : Santo protettore delle anime perdute e anche delle cause perse e delle situazioni impossibili. Il pane e la pasta non vanno considerati soltanto come fonte di energia, ma anche come fonte di proteine di discreta qualità e di vitamine E, Bi e B2. L’origine è berbera, visto che dolci simili sono conosciuti nel Nord dell’Africa e si chiamano anche lì, sfinci, dall’arabo “sfang” col quale viene indicata una frittella di pasta addolcita con il miele. Uno studio che confermò, tra l’altro, che tale protezione non era dovuta a un fattore genetico, ma alimentare. I legumi, allo stato secco, sono anche ricchi di glucidi complessi, amido e fibra solubile. San Scrito. Santo protettore delle lingue indoeuropee. Questa ricetta varcò i confini sabaudi e venne, col tempo, conosciuta in tutto il mondo e San Pasquale de Baylon è, dal 1722, il Santo Protettore di tutti i Cuochi del mondo. Sono così tanti che è impossibile elencarli tutti. Stiamo parlando di san Giuseppe da Copertino, che fu frate francescano minore conventuale. Venerdì 3 Febbraio si celebra la festa di San Biagio, vescovo e martire, protettore dei materassai, dei suonatori di strumenti a fiato, degli otorinolaringoiatri, di tutti noi che abbiamo una gola, dei laringectomizzati, degli animali e delle attività agricole. Il Santo protettore delle valigie: San Sonite Il Santo protettore delle patatine: San Carlo Il Santo protettore delle caramelle: San Agola . Pertanto il loro valore calorico è elevato e li rende un’ottima fonte di energia. Tutte le regole e le norme, Agricoltura in Sicilia, al via i “Super Caa”: permetteranno di snellire le procedure burocratiche, Bonus ristorazione anche agli agriturismi: come fare domanda, “Cento e più idee per valorizzare le aree rurali: finanziamenti, multifunzionalità e sistemi territoriali”, Bicarbonato di sodio: utilizzo in agricoltura, Cotonello o Bambagella dell’olivo: ecco cos’è, Lombrichi: un aratro naturale. Si dice anche che levitasse. Più conosciuto come apostolo ed evangelista, la sua professione era esattore delle tasse. Partendo dai più festeggiati e invocati come San Francesco e Santa Caterina i santi patroni dell’ Italia,  San Benedetto dell'Europa o i due Sant’ Antonio. Nonostante la Dieta Mediterranea sia sotto la protezione dell’UNESCO, contro la globalizzazione ha anche bisogno di una protezione divina, e S. Giuseppe padre putativo di Gesù, per le motivazioni esposte può assolvere anche al ruolo di protettore spirituale. San Sone. Questa bassa digeribilità (60-80%), le  cui  cause non sono ancora del tutto chiare,  sembrereb- be legata principalmente a due fattori: la particolare struttura di alcu-e frazioni proteiche  resistenti  all’azione delle proteasi  e la  presenza di  fattori endogeni  (polifenoli, fitati, fibra, inibitori di  proteasi, lectine), detti fattori antinutrizionali, capaci di interferire attraverso diversi meccanismi con l’utilizzazione delle proteine”. Comunque sia, la centralità della festa al padre putativo di Gesù è il pane. I legumi, sia per la quota delle proteine (che si integrano con quelle dei cereali), sia per la presenza del ferro, e inoltre per la ricchezza di fibre, assumono una particolare importanza nell’ambito della Dieta Mediterranea. Quindi, piatti vegetariani a Km 0, le cui proteine sembrano ridurre e migliorare l’at­tività degli scambi del colesterolo stesso a livello dei recettori specifici cellulari. E neppure uno di quelli che non hanno fatto granché se non essere estremamente …santi. Tra i piatti di S. Giuseppe non mancano: pasta e ceci, pasta e fagioli, pasta e lenticchie, ecc. Per la protezione contro i ladri San Gregorio il Taumaturgo delle grotte di Kiev. Santa Rita e Sant'Orsola proteggono il matrimonio, Sant'Anna il parto, Santa Marta le casalinghe e i padroni di casa. 58. Sì, ma ricordiamo anche i santi, LA ZUCCA IN TAVOLA... QUESTO E' IL POSTO GIUSTO. Le pietanze sangiuseppine rispecchiano quelle connotazioni scientifiche e peculiari di quella dieta che fu propugnata per la prima volta dal grande nutrizionista americano Ancel Keys, a seguito dei risultati di quel poderoso studio che fu il Severi Countries Study, un’indagine durata dieci anni dalla quale emerse che, tra le nazioni considerate, l’Italia e la Spagna presentavano la più bassa incidenza di morti per infarto del miocardio. Santo protettore degli idraulici. Lingua; Segui; Modifica; Per tradizione le Forze armate italiane e le proprie Armi, Corpi e Specialità sono poste sotto la protezione di un Santo patrono: il giorno di festa patronale non coincide con il giorno in cui si celebra la festa del corpo, che generalmente deriva dalla data di costituzione o dalla data di rilevanti fatti d'armi. poi torna qui sul nostro sito e alla pagina "Santi e Feste" cerca il giorno della festa del tuo santo patrono e troverai tutte le preghiere dedicate al tuo protettore. Il padre Leggi tutto… Ma ci piace ricordare, nella schiera, altri nomi; alcuni molto popolari altri meno conosciuti come San Giuseppe da Copertino, il santo svolazzante: considerato poco intelligente fu accettato come laico terziario francescano e messo a pulire le stalle ma poiché dimostrò dopo un esame le sue grandi doti spirituali fu poi ordinato sacerdote. Questa voce o sezione ha problemi di struttura e di organizzazione delle informazioni. Dolce o salate, ma comunque, sfinci. Il vino rosso, in dosi limitate, che non dispiace al Santo falegname, è sempre presente sugli altari e tavolate, a volte in quelle singolari caraffe riempiete misteriosamente con metà acqua e metà vino, accompagna i pasti con l’effetto favorevole di favorire la digestione a il livello metabolico, con una riduzione del colesterolo totale e un aumento del colesterolo-HDL (noto anche come “colesterolo buono”); va rilevato inoltre che nel vino sono contenuti dei potenti antiossidanti polifenolici, come il resveratrolo, la quercetina e la catechina. San Gabriele, l'arcangelo dell'annunciazione, è il protettore degli edicolanti, per i giornalisti c'è San Francesco di Sales, per la televisione Santa Chiara. Un campionario alimentare davvero singolare ognuno con una propria specificità gastronomica e medica che la natura, provvidenzialmente, nel periodo dell’equinozio primaverile, copiosamente elargisce per purificare l’organismo dai grassi alimentari che si sono accumulati durante l’inverno. La qualcosa, consiglia, di associare e integrare l’uso dei legumi con quello dei cereali (relativamente poveri di lisina), per ottenere una miscela il cui valore biologico è paragonabile a quello degli alimenti di origine animale: pasta e fagioli, pasta e ceci, riso e piselli ecc. About See All. Google has many special features to help you find exactly what you're looking for. Qual e' il santo protettore delle lingue indoeuropee? santo protettore dei sollevatori di peso. Nel pranzo di S. Giuseppe entra obbligatoriamente l’olio di oliva, che oltre a presentare una migliore resistenza al deterioramento perossidativo, ciò non solo per la sua ricchezza in monoinsaturi, quanto anche per la presenza nell’extravergine di agenti antiossidanti, to­coferoli e polifenoli, al centro oggi dell’attenzione degli studiosi per la loro azione protettiva nei confron­ti delle malattie cronico-degenerative. Patron saint of flocks and herds, Saint Pancras (San Bracaziu in Corsican) is also called upon to relieve sufferers of rheumatism. Tra le qualità che le vengono attribuite ci sono gli effetti benefici sul fegato. Naturalmente sotto gli occhi del Santo non manca mai la frutta secca. San Filippo Neri che fu un precettore e creò la "pedagogia del buonumore" lo  si prega per gli educatori e San Giovanni Bosco che creò l'istituto degli oratori annessi alle parrocchie ovviamente protegge gli oratori. Le fibre, infatti, oltre a migliorare la funzionalità dell’intestino, riducono le forme di stitichezza, tanto abituali nella nostra civiltà contemporanea; riducono anche il rischio del tumore del colon e svolgono un’indiretta, ma efficace, azione protettiva nei confronti del diabete, dell’ipercolesterolemia e dell’ipertrigliceridemia. Santo protettore dei malati. Si tratta di paste, azme o più o mene lievitate. questo sarà il tuo Santo protettore per tutto l'anno. Sebbene le proteine siano presenti in notevole quantità, la loro biodisponibilità è piuttosto bassa, inferiore a quella delle proteine che si trovano in  altri alimenti di  origine vegetale. Esercitava la professione e curava le persone senza chiedere in cambio denaro. Difficoltà che viene superata  grazie ai  lunghi tempi di cottura cui  i legumi vengono abitualmente sottoposti. Medicina. L’antipasto di S. Giuseppe prevede 3 spicchi di arancia e una sarda salata; quest’ultima è ricca di acidi grassi omega-3, che contribuisce, unitamente all’olio di oliva, alla protezione contro le malattie cardiovascolari. Leggi la storia del Santo e impara la data della sua memoria liturgica . Affidati a lui quando i conti del bilancio non tornano. Durante le tempeste, quando la natura può mettere in pericolo la vita della comunità, si spezza un pezzo di pane benedetto e si butta in strada, recitando una colorita orazione a Santa Barbara, la miracolosa Patrona dei fulmini, cui si è ispirato, in un suo celebre romanzo, lo scrittore sudamericano Jorge Amado. Santi protettori delle forze armate italiane. 57. Le popolazioni dei paesi del Sud, per la festa del Santo, nella tradizione popolare ritenuto protettore degli orfani, delle ragazze nubili, dei poveri, della santa Provvidenza e avvocato delle cose impossibili, preparano dei piatti poveri, quelli che scientificamente sono chiamati fitoalimurgici, cioè le piante spontanee commestibili. La, Dalla seconda parte della primavera inizia in Sicilia la stagione della raccolta delle drupacee. Lista di santi patroni cattolici delle professioni: accademici: san Tommaso d'Aquino. Giuseppe santo protettore della Dieta Mediterranea. Il Carciofo (Cynara scolymus L.), insieme al Tarassaco, protegge il fegato e stimola la produzione di bile, essenziale per i processi digestivi. San Tana. I pani votivi non sono, infatti, solo beni alimentari: erano, e continuano a essere, anche autentici capolavori d’arte plastica effimera, adesso degni di essere usati come soprammobili e un tempo come preziosi talismani, capaci di consentire alla povera gente di affrontare «in regime protetto», come soleva dire Ernesto De Martino, «la presenza del negativo nella storia». I nati il 6 febbraio appartengono al segno zodiacale dell’acquario. San Matteo. E’ consigliabile consumare giornalmente una piccola quantità di frutta secca che contiene Omega 3 e Omega 6 capaci di mantenere cuore, vasi sanguigni e cervello in salute. Il santo potrebbe arrabbiarsi. 59. Pubblicato il giovedì, 30 agosto 2012 da Daniela. È il Santo protettore di commercialisti ed economisti. Ciliegie, albicocche, pesche, susine ecc. È il Santo protettore dei medici. San Chopanza. Qual e' il santo protettore dei santi? Per la sopportazione paziente delle afflizioni San Giobbe il Sofferente Santi Quaranta Martiri di Sebaste: soprattutto nel freddo pungente Santi Quarantadue martiri di Amorion. Per buona misura, con quella di San Giuseppe, Good fortune offre adesso anche la statuina di San Giuda, il Santo protettore delle cause perse. San Tuario. L’intuizione scaturisce dall’analogia del “cibo della provvidenza” degli altari e delle tavolate dedicate al Patriarca S. Giuseppe, rigorosamente poveri costituiti da legumi, cereali, ortaggi, verdure spontanee, tutti afferenti, agli alimenti della Dieta Mediterranea. Santo protettore dei pomodori. I piatti devozionali di S. Giuseppe sono uguali a quelli della Dieta Mediterranea. Le chiese delle nostre città e dei nostri paesi portano spesso il loro nome e alla loro intercezione ci si affida per proteggere determinate categorie. San Gabriele, l'arcangelo dell'annunciazione, è il protettore degli edicolanti, per i giornalisti c'è San Francesco di Sales, per la televisione Santa Chiara. La tradizione o se volete il Santo, pretende anche una variante gastronomica più gustosa: pasta (bucatino), finocchi e sarde cosparse di mollica abbrustolita e dolcificata con lo zucchero. Nell’immaginario collettivo il bicarbonato di sodio è, Dal prossimo 30 giugno il dimetoato per la difesa degli olivi dalla mosca olearia non potrà più essere utilizzato. Il suo culto, oltre che nel luogo di origine, si diffuse particolarmente a Napoli, grazie ai lunghi anni della dominazione spagnola. San Lorenzo che fu martirizzato, secondo alcuni bruciato vivo su una graticola, è il protettore dei rosticcieri, San Carlo degli insegnanti. E' davvero interessante scoprire tra gli 11.811 santi patroni e protettori, alcune curiosità su queste figure amate e venerate dai fedeli. E’ questa l’idea che Mario Liberto, scrittore e giornalista siciliano, presidente regionale di ARGA Sicilia e vicedirettore di Sicilia Agricoltura, ha proposto a Chiusa Sclafani nel corso dell’incontro dei poeti Lilibetani con la comunità di Chiusa Sclafani nel corso della festa di S. Giuseppe. (Arcari Morini D., D’Eugenio A., Aufiero F.). La sfincia è il dolce più antico della storia dell’umanità. Si prega e si ricordano tutte quelle persone che nella loro vita si sono comportate seguendo gli insegnamenti di Gesù. Santo protettore delle greggi, san Pancrazio (San Bracaziu in corso) è ugualmente invocato per guarire i reumatismi. L’altare va adornato con frutta e verdu­re fresche, e quindi deve essere valutato il loro contenuto in fibre, sali mi­nerali e vitamine. Questo dolce, insieme al pane antropomorfo e alle tradizionali vampe erano ricorrenti nelle feste romane dedicate al Liber pater un particolare S. Giuseppe della vita precristiana. Motivo : Suddivisione in sezioni dubbia: ad es. Due dolci che hanno a che fare con il miele e che occupano un posto secondario nella Dieta Mediterranea. SAN BIAGIO PROTETTORE DELLA VOCE degli ammalati della gola, e degli otorinolaringoiatri . Pippo Oddo sostiene che: «Farsi devoto di S, Giuseppe è come stipulare un’assicurazione contro le avversità della vita. San Marzano . Il Santo protettore dell’aranciata: San Pellegrino.